logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. StoreDot annuncia l'apertura del suo primo centro statunitense
Novità
Mobilità elettrica

StoreDot annuncia l'apertura del suo primo centro statunitense

Il nuovo centro di Irvine lavorerà insieme a quello israeliano per migliorare e accelerare lo sviluppo della tecnologia 100inX delle celle XFC.

StoreDot ha annunciato l'apertura del suo primo hub di ricerca e sviluppo negli Stati Uniti d'America. In particolare, il nuovo centro è sorto a Irvine, in California, un'area dove trovano la propria sede di ricerca numerosi marchi del settore automobilistico oltre che varie università.

È proprio questa la ragione dietro la scelta della startup israeliana che conta di poter lavorare a stretto contatto con i talenti della costa occidentale degli Stati Uniti e rafforzare il proprio rapporto con i produttori di veicoli elettrici. A guidare il team ci sarà il professor David Lee, direttore scientifico globale dell'azienda, che prevede di aumentare sensibilmente il numero di talenti su cui la società potrà contare assumendo nuovi collaboratori.

Celle a sacchetto StoreDot 100in5
Celle a sacchetto StoreDot 100in5

Naturalmente, la nuova struttura opererà in tandem con quella di Herzliya in Israele con lo scopo di migliorare e accelerare lo sviluppo delle celle 100inX. StoreDot attualmente può contare su impianti di produzione in Corea e Cina ed ha già fornito i primi prototipi di celle 100in5 ad alcuni dei produttori partner seppur non ha ancora rivelato quali siano.

"Con la crescente attività di programmi di test in tutto il mondo, l'apertura del nostro nuovo hub di innovazione R&S negli Stati Uniti è un'ulteriore prova della nostra rapida espansione. Ora che disponiamo di una base operativa negli Stati Uniti, stiamo cercando di sfruttare il pool di talenti di livello mondiale qui per sostenere lo sviluppo della nostra tecnologia XFC leader e delle sue generazioni future" ha commentato il Dottor Lee.

StoreDot sembra aver ottenuto un riscontro positivo per le sue batterie allo stato semi-solido 100in5 che consentono di ricaricare 100 miglia di autonomia (160 km) in soli 5 minuti. L'azienda prevede di lanciare altre due generazioni entro il 2030, anno in cui dovrebbero raggiungere il mercato le soluzioni 100in2 allo stato completamente solido.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Hyundai investirà 8,5 miliardi di dollari per gli EV negli Stati Uniti

10:41 • 27 gen 2023
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2023 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati