logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Stellantis acquista Share Now da BMW e Daimler
Novità
Mobilità elettrica

Stellantis acquista Share Now da BMW e Daimler

Il gruppo Stellantis ha firmato l'accordo con le due società tedesche per l'acquisizione di Share Now, la società di car sharing nata tre anni fa.

Il gruppo Stellantis ha firmato l'accordo con BMW Group e Daimler (Mercedes) per l'acquisizione di Share Now, la società di car-sharing nata dalla fusione di Drive Now (BMW) e Car2Go (Daimler) del 2019. L'acquisto andrà ad ampliare l'offerta di Free2Move, società di Stellantis impegnata nel noleggio e nel car-sharing appunto.

Le tre società avrebbero già firmato l'accordo, ma non hanno reso noti i dettagli in quanto i termini del contratto sono ancora in attesa dell'approvazione dall'autorità antitrust. Tuttavia, hanno condiviso alcune importanti dichiarazioni che consolidano la scelta.

Secondo Mercedes, infatti, la proposta arriva in un momento di crescita che consente alla società di espandere i propri affari in settori diversi. In particolare, il carmaker vede un potenziale di crescita più significativo nel settore dei servizi digitali come l'app Free Now e di ricarica per veicoli EV quale Charge Now.

Con Free Now e Charge Now, ci stiamo concentrando su due segmenti in crescita che continueranno ad offrire ai nostri clienti l'intera gamma dei servizi di mobilità in futuro e contemporaneamente supportare l'espansione della mobilità elettrica" ha dichiarato Gero Götzenberger, Direttore Strategie e Investimenti di Mercedes Mobility.

Free Now, infatti, offre circa 180.000 veicoli esclusivamente elettrici in ogni categoria, dalle e-bike alle autovetture, passando per tutti i mezzi deputati agli spostamenti urbani già in 150 città. Al contempo, Charge Now afferma di coprire attualmente l'85% dei servizi di ricarica in Europa, più di qualsiasi altro fornitore.

Free2Move
Free2Move

Dal canto suo Stellantis, invece, andrebbe ad ampliare la propria posizione nel car-sharing, attraverso la più che consolidata Free2Move. Come sottolineato nel comunicato ufficiale questa conta attualmente una flotta di circa 450.000 vetture disponibili per il noleggio, leasing a lungo termine e servizi per le imprese. Ai veicoli si affiancano ben 500.000 parcheggi e 250.000 postazioni di ricarica. Ai sette hub attualmente presenti negli Stati Uniti e in Europa, ShareNow aggiungerebbe la presenza di Free2Move in 14 nuove città.

Brigitte Courtehoux, CEO di Free2Move, ha commentato:

L'integrazione della forte posizione nelle città europee di Share Now consentirà ai nostri clienti di ampliare l'accesso ad una gamma di servizi più ampia per soddisfare le diverse esigenze di mobilità. [...] Ora siamo un passo avanti verso il nostro obiettivo di espandere i servizi Free2Move a 15 milioni di utenti attivi entro il 2030.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Renault 5 Turbo 3E, un nuovo omaggio alla storica Renault 5

07:13 • 24 set 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati