logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Skoda riprende e potenzia la produzione della Enyaq iV
Novità
Mobilità elettrica

Skoda riprende e potenzia la produzione della Enyaq iV

Skoda annuncia la ripresa della produzione nello stabilimento di Mladá Boleslav che verrà potenziata nei prossimi due mesi.

Skoda ha ripreso la produzione del SUV elettrico Enyaq iV, basato sulla piattaforma MEB di Volkswagen Group nello stabilimento di Mladá Boleslav. Per limitare i disagi causati dall'interruzione avvenuta all'inizio di marzo, l'azienda ha inoltre annunciato un potenziamento della produzione che si realizzerà entro i prossimi due mesi.

Come per le altre vetture basate su piattaforma MEB, il conflitto tra Russia e Ucraina aveva costretto alla chiusura degli impianti quasi due mesi fa. La ragione è che parte dei cablaggi provenivano da Leoni, un fornitore che possiede lo stabilimento proprio in Ucraina nei pressi di Leopoli. Naturalmente, lo scoppio della guerra ha impedito a Leoni di effettuare le consegne ai propri clienti.

Circa un mese fa, però, Volkswagen Group ha ripreso la produzione nello stabilimento di Zwickau in Germania deputato proprio ai veicoli su piattaforma MEB. In base alle dichiarazioni di un portavoce della società tedesca, sembrerebbe che sia stato trovato un nuovo fornitore che ha consentito di riprendere la produzione, peraltro con ben una settimana di anticipo rispetto a quanto preventivato da Volkswagen stessa.

"L'obiettivo è quello di consegnare i veicoli ai consumatori nel minor tempo possibile" aveva dichiarato. In quel caso, però, le vetture basate su piattaforma MEB coinvolgevano i marchi Volkswagen, Audi e Cupra tagliando fuori Skoda che, appunto, è rimasta in standby fino a questo momento.

Skoda Enyaq iV Bianco Luna
Skoda Enyaq iV Bianco Luna

Attualmente Skoda ritiene di poter produrre circa 1000 Enyaq iV a settimana, ma nel lungo periodo lo stabilimento raggiungerà un ritmo di 370 vetture al giorno. Si tratta di un notevole aumento che porta la produzione settimanale a ben 2590 veicoli, il quale dovrebbe ridurre l'attesa prevista per le consegne. Tuttavia, a causa dell'incertezza sulla fornitura di altri componenti essenziali, Skoda non ha voluto sbilanciarsi.

Stando alle dichiarazioni l'azienda è riuscita a "ripristinare la fornitura delle componenti essenziali per cui la produzione ha potuto riprendere. Tuttavia, questa dipende dalla disponibilità di diversi altri componenti ed al momento non è possibile fare alcuna previsione sulla catena di approvvigionamento".

Skoda aveva già limitato la disponibilità dell'Enyaq iV alle versioni Enyaq iV 80 ed Enyaq Coupé e interrotto gli ordini della Skoda Octavia iV Plug-in Hybrid dal 30 marzo. L'incremento della produzione, quindi, fa ben sperare per il futuro in cui potrebbero aprirsi nuove finestre per l'acquisto dei modelli attualmente non disponibili.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Unione Europea: dal 2035 stop ai motori endotermici

09:24 • 16 mag 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati