logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Realizzate in America nuove batterie agli ioni di sodio, più economiche e durature
Novità
Mobilità elettrica

Realizzate in America nuove batterie agli ioni di sodio, più economiche e durature

Jiguang (Jason) Zhang, insieme al suo team di ricerca al PNNL, ha realizzato una nuova batteria agli ioni di sodio decisamente più longeva di quelle attuali.

Esiste un'alternativa alle batterie basate sul litio? Si, le batterie agli ioni di sodio: più ecologiche, non infiammabili, resistenti alle basse temperature e più economiche da produrre. Ma allora perché utilizziamo ancora il litio? Beh, perché la loro durata è sensibilmente inferiore…almeno fino ad ora. Un gruppo di ricercatori per il Dipartimento dell'Energia negli Stati Uniti ha trovato una soluzione per risolvere il problema della durata.

Per comprendere in che modo un tale risultato è stato raggiunto, bisogna capire come funzionano le batterie. Queste all'interno contengono l'elettrolita, ovvero una soluzione composta da solventi in cui vengono sciolti i sali formando gli ioni che fluiscono tra elettrodi positivi e negativi. Con il tempo le reazioni elettrochimiche più lente fino ad impedire la ricarica della batteria.

Nel caso delle batterie agli ioni di sodio, questo avviene molto più velocemente in quanto l'attuale soluzione dissolve il film protettivo dell'anodo. Per questa ragione, gli scenziati del PNNL(Pacific Northwest National Laboratory) hanno sviluppato un nuovo liquido che consente di stabilizzare la pellicola dell'anodo garantendo una maggiore durata utile dell'accumulatore.

Batteria a bottone agli ioni di sodio
Batteria a bottone agli ioni di sodio

Per fare questo è stata cambiata sia la soluzione liquida che i sali che scorrono attraverso questa realizzando una nuova "ricetta" elettrolitica. Così facendo hanno generato la pellicola riesce a preservare le sue caratteristiche per molto più tempo consentendo oltre i 300 cicli di ricarica per una batteria dalle dimensioni di una moneta. L'aspetto più interessante, però, è che tale batteria è riuscita a mantenere oltre il 90% della sua capacità energetica.

Oltre allo strato protettivo sull'anodo, la nuova soluzione salina forma anche uno strato protettivo sul catodo che garantisce una migliore stabilità. È chiaro che siamo ancora all'inizio di questa nuova tecnologia, quindi, e c'è ancora molto lavoro da fare prima che queste possano essere commercializzate.

Tuttavia, considerando il prezzo delle celle a litio che continua a salire, si tratta di un primo passo importante verso batterie più economiche ed efficienti che potrebbero accelerare l'adozione dei veicoli elettrici, i quali diventerebbero più sicuri ed economici rispetto a quelli attuali.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Pronto per la Cina il nuovo SUV elettrico Avatr da 50 mila euro

13:04 • 11 ago 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati