logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Panasonic e Lucid alleate per aumentare la produzione della Air
Novità
Mobilità elettrica

Panasonic e Lucid alleate per aumentare la produzione della Air

Le due società hanno stretto un accordo di fornitura che in futuro potrebbe determinare perfino un ulteriore taglio di prezzo per la Air.

Lucid ha recentemente stretto un accordo con Panasonic per la fornitura di celle per batterie che possa supportare l'aumento produttivo che investirà la Air. In particolare, il produttore americano conta di acquisire un consistente numero di automobilisti attraverso l'arrivo dei nuovi allestimenti che propongono, tra gli altri, soluzioni più accessibili per la berlina.

Naturalmente, si parla di prezzi accessibili sempre in rapporto alla fascia di prezzo in cui la vettura si propone. Si parte da una base di 80.000 euro circa, infatti, in linea con il segmento premium del mercato in cui va a collocarsi, un prezzo decisamente più basso rispetto ai 218.000 euro con cui l'auto ha esordito in Europa.

Questo dovrebbe consentire a Lucid di massimizzare le vendite abbracciando nuove fette di clientela. Inevitabilmente, quindi, è necessario avere una fornitura sicura e costante per affrontare la previsione di una crescente domanda, che Lucid sembra aver trovato in Panasonic.

Vista laterale della Lucid Air
Vista laterale della Lucid Air

Più precisamente, l'accordo è stato stipulato con Panasonic Energy Co., fondata ad aprile con l'intento di espandere la produzione dell'azienda giapponese al di fuori dei confini nazionali. Il progetto prevede l'apertura di una nuova fabbrica negli USA attualmente in costruzione in Kansas che ha consentito a Panasonic di accedere agli incentivi dell'Inflation Reduction Act.

Il contratto determina una fornitura da parte di Panasonic delle celle 2170 utilizzate ancora anche dalla stessa Tesla. Anche Lucid però, così come BMW ad esempio, sta spostando la propria attenzione verso le celle da 46 mm di diametro. Si tratta di un formato che sembra apportare notevoli vantaggi nel settore dell'automotive sotto il profilo dell'autonomia e della densità energetica, adottate già con successo dall'azienda di Elon Musk.

Per il momento, quindi, le celle saranno importate dal Giappone, ma non appena la fabbrica in Kansas sarà pronta l'azienda acquisirà i materiali anche da quest'ultima. Il polo americano di Panasonic conta di riuscire a produrre 30 GWh annuali di batterie una volta raggiunto il pieno regime, una parte dei quali andranno a supportare non solo la Air, ma anche il SUV Gravity previsto per il 2024.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Arrivano i primi Supercharger V4: Tesla ha pensato anche a CCS

08:42 • 20 mar 2023
Chi siamo
LinkedIn
LinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2023 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati