logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Una nuova versione hot hatch della Opel / Vauxhall Astra elettrica è in previsione per il 2023
Novità
Mobilità elettrica

Una nuova versione hot hatch della Opel / Vauxhall Astra elettrica è in previsione per il 2023

Dopo il record di vendite, Stellantis sembra decisa a diversificare i suoi modelli a zero emissioni portando sul mercato modelli potenti e dal design accattivante

La prima metà del 2022 ha visto Stellantis al primo posto per vendite di veicoli elettrici (riuscendo a battere l'imprendibile Tesla), ma il titolo di Top Seller potrebbe già iniziare a scricchiolare; nessuna delle proposte del Gruppo multimarchio, infatti, si distingue per particolari performance o per design accattivanti dal momento che sono tutte riconducibili a due piattaforme, l'EMP1 ed EMP2 di PSA.

Mark Adams, capo del design Opel, intervistato da Top Gear, ha affermato che il team sta attualmente lavorando in quella direzione e che una versione hot hatch dell'Astra 100% elettrica potrebbe arrivare in tempi piuttosto brevi.

Vista frontale Opel Astra-e
Vista frontale Opel Astra-e

Fra le poche informazioni che il marchio ha rilasciato in merito, una ha confermato l'utilizzo di una nuova piattaforma, l'EMP2 V3 (conosciuta anche come STLA Medium), a cui sono state apportate alcune migliorie.

La versione base sarà a trazione anteriore con 154 cavalli (115 kW), una coppia leggermente superiore rispetto alla piattaforma precedente e con un pacco batteria più grande da 54 kWh.

In merito alle linee estetiche del modello hot hatch, Adams ha dichiarato: "Un confine sottile divide l'essere percepiti come sportivi e dinamici dal risultare duri e aggressivi, facendo risultare quel particolare stile il proprio punto debole. Come designer me ne sto rendendo conto e sto pensando a linee più morbide."
Fanale anteriore e bagagliaio della Opel Astra-e
Fanale anteriore e bagagliaio della Opel Astra-e

La Opel / Vauxhall  Astra-E è attesa per il 2023 e come da tradizione i suoi propulsori saranno identici a quelli che Peugeot metterà nella sua nuova e- 308, il che potrebbe portare quest'ultima a realizzare a sua volta una versione più accattivante del modello elettrico.

Plancia della Opel Astra-e
Plancia della Opel Astra-e

La nuova piattaforma, inoltre, supporterà la trazione integrale ed è quindi probabile che la Astra-E verrà dotata di due motori: se entrambi dovessero avere la medesima potenza il risultato sarebbe un'auto con oltre 300 cavalli di potenza.

Vista posteriore della Opel Astra-e
Vista posteriore della Opel Astra-e

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Pronto per la Cina il nuovo SUV elettrico Avatr da 50 mila euro

13:04 • 11 ago 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati