logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Mercato dell'auto in ripresa, salgono le immatricolazioni di BEV e ibride plug-in
Novità
Mobilità elettrica

Mercato dell'auto in ripresa, salgono le immatricolazioni di BEV e ibride plug-in

I dati Unrae di maggio indicano una ripresa del settore automobilistico in Italia, anche se piuttosto lenta. Il processo di transizione verso la mobilità pulita procede bene.

Anche se piuttosto timida, la ripresa del mercato nel settore automotive in Italia sembra essere iniziata, secondo gli ultimi dati Unrae, e rimane la speranza che i numeri possano continuare a crescere sul lungo periodo. I volumi di vendita sono aumentati e sottolineano un declino ormai costante delle motorizzazioni ICE (Internal Combustion Engine).

Rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, il distacco è ancora marcato: a maggio 2022 le immatricolazioni ammontano a 122.000 contro le 144.000 raggiunte a maggio dell'anno precedente. Su base annua, comunque, si tratta di una contrazione del 15%, decisamente più contenuta di quella registrata ad aprile che superava il 30%.

Facendo un focus sulle vetture a combustione interna, benzina e diesel hanno raggiunto una quota di mercato di rispettivamente il 28,4% e il 19,5%, in netto calo rispetto al 31% e 23,5% ottenuti nello stesso mese dell'anno precedente. Crescono invece gli ibridi tradizionali, quindi senza ricarica plug-in, che salgono al 33,5% contro il 28% dell'anno precedente confermandosi la soluzione più popolare tra quelle elettrificate.

Fiat 500e
Fiat 500e

In termini di volumi, le soluzioni completamente elettriche registrano una riduzione in linea con l'intero mercato. Tuttavia, sul fronte delle quote di mercato, i BEV raggiungono il 3,7%, un sottile aumento rispetto al 3,6% di maggio 2021, segno che seppur più lentamente rispetto alle alternative, anche il settore delle vetture completamente elettriche continua a guadagnare popolarità.

Un discreto aumento, sempre in termini di quota, lo ottengono invece le motorizzazioni ibride plug-in che arrivano al 6,1%rispetto al 5,4% ottenuto a maggio 2021. Anche in questo caso, però, si tratta di un guadagno supportato da una diminuzione dei volumi di vendita, il che significa che il risultato è stato raggiunto a scapito dei numeri complessivi che risultano comunque in calo.

Va comunque tenuto in considerazione che la diminuzione delle vendite è stata causata dall'arrivo in ritardo del bonus statale rispetto allo scorso anno, il che ha frenato molti consumatori dall'acquisto o quantomeno ha spinto verso un rimando. Tuttavia, seppur più basse rispetto all'anno scorso, le agevolazioni stavolta saranno a lungo termine, cosa che dovrebbe favorire una ripresa del settore graduale, ma costante.

Ci si aspetta quindi un'ulteriore risalita dei volumi di vendita per giugno, anche se uno dei problemi ancora irrisolti riguarda le consegne. A causa della pandemia e della guerra russo-ucraina, i produttori hanno ancora numerosi ordini da recuperare che continuano a rendere l'attesa dall'ordine alla consegna piuttosto lunga. Situazione che insomma non stimola l'acquisto.

Classifica delle 10 auto 100% elettriche più vendute in Italia
Classifica delle 10 auto 100% elettriche più vendute in Italia

Nulla cambia, se non i volumi appunto, nella classifica delle 10 vetture elettriche più vendute in Italia. La Fiat 500e rimane ancora in cima con 749 nuove immatricolazioni, seguita subito dopo dalla Smart Fortwo che però si ferma a sole 450 vetture. Completa il podio la Peugeot e208 con 297 nuove immatricolazioni.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Pronto per la Cina il nuovo SUV elettrico Avatr da 50 mila euro

13:04 • 11 ago 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati