logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. L'espansione della Gigafactory Shanghai di Tesla potrebbe partire a luglio
Novità
Mobilità elettrica

L'espansione della Gigafactory Shanghai di Tesla potrebbe partire a luglio

Secondo Bloomberg, l'espansione della Gigafactory Shanghai inizierà già il prossimo mese e finirà ad agosto raddoppiando la produzione di Tesla.

In un recente articolo, Bloomberg ha riportato i piani di Tesla per effettuare l'espansione della Gigafactory Shanghai di cui abbiamo parlato lo scorso mese. I lavori sono previsti per il mese di luglio e richiederanno una chiusura almeno parziale, ma volontaria, per effettuare i lavori.

Secondo quanto riportato dalla testata americana, i lavori dovrebbero iniziare a luglio e terminare intorno al 7 agosto. Si tratterebbe di quasi un mese di chiusura, che segue una ripresa piuttosto recente della piena attività produttiva della fabbrica cinese.

Il sito, infatti, ha subito diverse chiusure causate dalla pandemia di COVID-19 che, soprattutto nella città di Shanghai appunto, ha costretto perfino a un nuovo lockdown a marzo. In quelle circostanze, Tesla ha affrontato non pochi problemi sia sul fronte dell'approvvigionamento – la città era completamente sigillata, il che ha impedito ad alcuni fornitori di effettuare le consegne – sia dal punto di vista della produzione vera e propria. Naturalmente, questo ha causato l'accumulo di numerosi ordini che ancora adesso lo stabilimento si sforza di recuperare.

Tesla Model X
Tesla Model X

A sottolinearlo è stato proprio Elon Musk, fondatore e CEO dell'azienda, il quale ha dichiarato che solo di recente lo stabilimento di Shangai è tornato alla piena capacità produttiva di circa mezzo milione di veicoli all'anno. Tuttavia, il progetto di espansione era già nell'aria con Musk che punta a rendere quello di Shangai l'hub di esportazione più grande al mondo per il settore dell'automotive.

Di fatti, nonostante la Giga Berlin abbia senza dubbio alleggerito il carico di lavoro in capo al sito cinese, per il momento è limitata alla produzione della sola Model Y. Il che vuol dire che Model 3, Model S e Model X per il mercato europeo continuano da arrivare dalla Cina. A tal proposito, il numero di Model Y prodotte settimanalmente passerà da 11.000 pre-pandemia a 14.000, mentre per le Model 3 il numero salirà da 5.500 modelli a settimana a 7.700.

Nel complesso, Tesla dovrebbe arrivare a raddoppiare la produzione avvicinandosi ad un milione di vetture prodotte ogni anno nello stabilimento di Shanghai già da quest'estate, il che consentirebbe peraltro di recuperare il ritardo accumulato fino ad ora.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Anche Ram Trucks passa all'elettrico, il video del suo primo pick-up EV

14:25 • 09 dic 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati