logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Cupra presenta la UrbanRebel, prima city car elettrica sportiva e accessibile
Novità
Mobilità elettrica

Cupra presenta la UrbanRebel, prima city car elettrica sportiva e accessibile

In questi giorni, Cupra ha rilasciato numerose immagini relative alla nuova UrbanRebel, una piccola vettura sportiva, potente e (forse) accessibile.

Cupra, filiale di Seat specializzata nelle vetture sportive e ad alte prestazioni, ha svelato la prima EV proiettata al mercato di massa: la Cupra UrbanRebel. Si tratta di una piccola city car pensata per consentire al grande pubblico di accedere alla mobilità sostenibile, ma che non rinuncia all’anima sportiva del marchio.

Frontale della Cupra UrbanRebel
Frontale della Cupra UrbanRebel

Ad oggi, infatti, Cupra ha rappresentato una compagine di Seat dedicata agli automobilisti più esigenti con prezzi piuttosto consistenti, a fronte però di veicoli d’eccellenza. Tuttavia, con la UrbanRebel tenta di espandere la sua fetta di mercato portando le caratteristiche distintive dei modelli in commercio su soluzioni più accessibili.

Durante l’evento Impulse, il CEO di Cupra Wayne Griffiths ha infatti dichiarato:

“UrbanRebel è più di una semplice auto per Cupra. Questo è il modello che democratizzerà la mobilità elettrica urbana. Emozionale, sexy e divertente da guidare e allo stesso tempo accessibile. Dimostriamo che le auto elettriche non devono essere noiose. Questo sarà l’inizio della nostra idea per la nuova generazione”.

La vettura sarà basata sulla nuova piattaforma MEB Small di seconda generazione di Volkswagen, così come la ID.LIFE del carmaker tedesco. L’auto avrà trazione anteriore, spinta da un powertrain capace di sviluppare 166 kW che concedono un’accelerazione 0-100 in soli 6,9 secondi. Non è stata indicata, invece, la capacità della batteria anche se è stata resa nota l’autonomia che dovrebbe raggiungere i 440 km nel ciclo WLTP.

Vista laterale della Cupra UrbanRebel
Vista laterale della Cupra UrbanRebel

Per il design, Cupra ha utilizzato forme piuttosto aggressive e aerodinamiche, una delle ragioni per cui probabilmente migliora l’autonomia rispetto alla gemella ID.LIFE (400 km). Questo si ispira alle auto da corsa, riprendendo dalle coupé i finestrini senza telaio. Ciliegina sulla torta sono le portiere senza maniglie, caratteristica riservata solitamente alle vetture di categorie superiori.

Anche gli interni non sono stati trascurati da Cupra. L’infotainment prevede due display, uno centrale dedicato alla gestione del veicolo e l’altro per il quadro strumenti. La plancia, inoltre, così come il volante presentano una copiosa quantità di pulsanti atipici dal design piuttosto moderno. L’auto è anche dotata di un sistema di illuminazione ambientale personalizzabile. È evidente che con la UrbanRebel, Cupra punti prevalentemente ad un pubblico giovane e a confermarlo ci pensano proprio le dichiarazioni dell’azienda: “UrbanRebel è guidata dall’emozione, progettata e sviluppata per un mondo elettrico più ribelle”.

La vettura debutterà nel 2025 e sarà prodotta nello stabilimento di Martorell, in Spagna. La produzione rientra in un progetto di espansione del gruppo Volkswagen da 10 miliardi di euro che include, tra l’altro, una gigafactory per le batterie da 3 miliardi di euro. Il prezzo di listino della nuova city car a marchio Cupra dovrebbe aggirarsi intorno ai 25.000 euro prendendo in considerazione la già citata ID.LIFE.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

CATL presenta una nuova batteria: 1.000 km di autonomia e ricarica in 5 minuti

08:00 • 25 giu 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati