logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Completati i test invernali della BMW iX1 al Circolo Polare Artico
Novità
Mobilità elettrica

Completati i test invernali della BMW iX1 al Circolo Polare Artico

BMW ha annunciato il termine dei test svolti a nord della Svezia sulla nuova iX1, variante full-electric del crossover compatto della casa tedesca.

Attraverso un comunicato stampa, BMW Group fa sapere che la nuova iX1 ha completato la fase di test invernali. Si tratta della variante elettrica del crossover compatto di cui la casa tedesca ha fornito ulteriori dettagli, anche se alcuni di questi andranno meglio chiariti in seguito.

Ciò che emerge dal comunicato, infatti, è che il prototipo utilizzato per i test sfruttava la trazione integrale, ma non è chiaro se questa sarà di serie per tutte le versioni o un optional. Ciò che fa notare BMW, è che gli ingegneri a lavoro ad Arjeplog a nord della Svezia, hanno avuto accesso a scenari ideali come strade innevate e laghi ghiacciati per ottenere la messa a punto migliore possibile.

Arjeplog, infatti, si trova nel Circolo Polare Artico dove il clima rigido con temperature ben al di sotto dello zero ha messo sotto torchio ogni aspetto della nuova BEV tedesca. Gli ingegneri hanno distribuito al meglio la potenza sui due motori in modo da ottenere un coordinamento perfetto tra i due assi che consente, secondo BMW, di massimizzare la trazione. Questo, unito al sistema antislittamento esclusivo di BMW, ha consentito di equipaggiare l'iX1 in modo da affrontare questo tipo di ambienti, senza rinunciare allo stile di guida sportivo che caratterizza l'intera gamma.

BMW iX1
BMW iX1

Naturalmente, la maggior parte del test si è concentrata sulla parte elettrica del veicolo, in cui è stato studiato il comportamento delle batterie, del sistema di ricarica e del powertrain in condizioni estreme. Nel caso della batteria, infatti, BMW utilizzerà un sistema di riscaldamento delle celle che dovrebbe ottimizzare l'autonomia e generare condizioni di ricarica ideali con tempi piuttosto brevi anche con temperature "sotto zero".

Sfortunatamente, seppur preliminari, i consumi dichiarati da BMW sono piuttosto alti. La nuova iX1 ha un consumo medio compreso tra i 17,3 e i 18,4 kWh / 100 km con un'autonomia che va dai 413 ai 438 km nel ciclo WLTP. Come premesso, però, si tratta di valori previsionali che si basano sullo stato di sviluppo della vettura e non è detto che questi non possano variare fino all'arrivo sul mercato.

L'esordio della nuova iX1 è previsto in seguito all'arrivo delle varianti a combustione, ibride e plug-in della X1 tradizionale la quale dovrebbe arrivare sul mercato a partire dall'autunno di quest'anno. Questa, inoltre, sarà prodotta nello stabilimento di Lipsia, il medesimo che attualmente produce la Mini Countryman basata sulla medesima piattaforma, FAAR, ragione per cui è plausibile che anche la Mini riceverà nel breve periodo una variante completamente elettrica.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Toyota sarebbe pronta a lanciare la bZ3 entro fine anno in Cina?

07:23 • 01 ott 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati