logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Le celle di StoreDot superano i 1.000 cicli di ricarica in formato EV
Novità
Mobilità elettrica

Le celle di StoreDot superano i 1.000 cicli di ricarica in formato EV

La startup israeliana ha fatto sapere che nell'ultimo test una cella in formato EV di produzione ha superato i 1.000 cicli di ricarica ultrarapida.

StoreDot ha pubblicato i risultati ottenuti su una cella per batteria EV di produzione, ovvero una cella in formato molto probabilmente cilindrico per la realizzazione di un vero modulo EV. La batteria ha superato i 1.000 cicli di ricarica ultrarapida prima di degradarsi, raggiungendo sostanzialmente il risultato previsto per la produzione di massa.

Di StoreDot abbiamo parlato a più riprese, ed in particolare delle sue batterie 100in5 che consentono di ricaricare 100 miglia (160 km) di autonomia in soli 5 minuti. Si tratta del primo modello della società che punta a proporre 100in3 entro il 2028 e 100in2 entro il 2032, che riducono il tempo di ricarica per 160 km a rispettivamente 3 e 2 minuti.

A marzo, la startup israeliana ha spedito le prime celle a sacchetto ai propri partner per una fase di test, annunciando che superavano i 1.200 cicli di ricarica. È inevitabile che un pacco batteria completo tenda ad ottenere un numero di cicli di ricarica rapida estrema – da qui il nome delle celle XFC (Xtreme Fast Charging).

Grafico del test di ricarica ultrarapida sulla cella 100in5 EV
Grafico del test di ricarica ultrarapida sulla cella 100in5 EV

Stavolta, il test è stato ripetuto su una cella EV, quindi un modello finale piuttosto che un prototipo, il quale è stato sottoposto a cicli veloci di scarica e carica dal 10% all'80%. La ricarica avveniva in soli 10 minuti, mentre la scarica ha richiesto un'ora per ogni ciclo. Il risultato è stato resistere ad oltre 1.000 cicli prima di degradarsi e ridurre la capacità sotto l'80% rispetto a quella iniziale. Entro i primi 600 cicli, invece, non è stato evidenziato alcun degrado rilevante.

L'azienda afferma che c'è ancora un margine di miglioramento da poter ottenere entro la fine del 2022. Tuttavia, Electrek ha chiesto direttamente all'azienda quale sia l'obiettivo da raggiungere in termini di durata per le nuove batterie 100in5.

A tale richiesta ha risposto direttamente il CEO Doron Myersdorf, sottolineando che i risultati prefissati con i partner sono già stati raggiunti. Supponendo una percorrenza di 500 km con una ricarica, la batteria riesce a garantire già adesso 500.000 km di percorrenza.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Hyundai investirà 8,5 miliardi di dollari per gli EV negli Stati Uniti

10:41 • 27 gen 2023
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2023 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati