logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. BMW è pronta al debutto nel settore delle auto a idrogeno: la produzione dell'iX5 Hydrogen sta per partire
Novità
Mobilità elettrica

BMW è pronta al debutto nel settore delle auto a idrogeno: la produzione dell'iX5 Hydrogen sta per partire

A un anno dalla presentazione del SUV il marchio ha annunciato di essere prossimo alla produzione: prima in volumi ridotti, dal 2025 a pieno regime, grazie anche alla collaborazione con Toyota.

Le caratteristiche chiave del primo modello a idrogeno della casa tedesca sono note da tempo, dal debutto del SUV iX5 Hydrogen all'IAA Mobility nel settembre 2021: due serbatoi realizzati in materiale composito in fibra di carbonio posso ospitare fino a 6 kg di idrogeno compresso a 700 bar e sono collegati a due celle site nel vano motore capaci di erogare fino a 125 kW di energia.

Il motore elettrico può gestire una potenza massima di 275 kW ed è montato dalla batteria tampone il cui compito è di intervenire a sostegno delle celle qualora l'energia da loro erogata non fosse sufficiente.

La cella a idrogeno montata sul SUV è frutto della collaborazione fra BMW e Toyota
La cella a idrogeno montata sul SUV è frutto della collaborazione fra BMW e Toyota

Le novità non sono finite: in occasione dell'intervista rilasciata a Nikkei, quotidiano giapponese,  Pieter Nota - a capo delle vendite BMW - ha parlato molto del futuro del marchio, che non intende precludersi alcuna porta riguardo alle vendite in ambito automotive.

"I veicoli elettrici hanno rappresentato una quota maggiore delle vendite del previsto e se la velocità attuale rimane possiamo raggiungere quel 50% uno o due anni prima di quanto prefissatoci... Tuttavia l'infrastruttura [di ricarica, ndr] non è la stessa ovunque... Crediamo nell'importanza di varie tecnologie - veicoli elettrici a batteria, anche idrogeno e motori a combustione efficienti - perché non vogliamo concentrare tutti i nostri investimenti in un'unica area".
Contrariamente ad altri marchi la Casa bavarese non intende concentrarsi solo sulle auto elettriche
Contrariamente ad altri marchi la Casa bavarese non intende concentrarsi solo sulle auto elettriche


Quindi mentre alcune case hanno in programma una conversione totale dal sistema a combustione interna a quello puramente elettrico, la casa bavarese ha intenzione di percorre ogni strada e di produrre sia macchine a combustione interna (ICE) sia elettriche a batteria (BEV) sia, come nel caso del SUV, veicoli a celle combustibili alimentate a idrogeno (FCEV).

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

SkyDrive presenta l'SD-05, un nuovo VTOL a due posti

12:39 • 28 set 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati