logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Luce & Gas
  3. /
  4. Il più grande parco eolico offshore potrebbe espandersi ulteriormente
Novità
Luce & Gas

Il più grande parco eolico offshore potrebbe espandersi ulteriormente

Le due aziende maggiormente coinvolte stanno valutando un ulteriore fase di installazione che renderebbe il parco ancora più grande e produttivo.

Il parco eolico offshore britannico Dogger Bank potrebbe sorgere ancora più grande rispetto al piano iniziale. Le società coinvolte stanno valutando di sviluppare una fase D che aumenterebbe ulteriormente la capacità produttiva del parco che potrebbe raggiungere i 5 gigawatt.

Del Dogger Bank abbiamo parlato più volte, si tratta di un parco eolico a largo dalla costa orientale dello Yorkshire, ed è una joint venture che coinvolge Equinor per il 40%, SSE Renewables per il 40% ed Eni Plenitude per il 20%. Si tratta di un progetto che punta a ridurre la dipendenza energetica dai combustibili fossili per alimentare la rete elettrica in Gran Bretagna.

Proprio a maggio avevamo riportato l'installazione del primo cavo HVDC ad opera della danese NKT. Tuttavia, in questa prima fase saranno installate solo le piattaforme, e solo dal prossimo anno troveranno posto le turbine. Per questa ragione, Equinor e SSE Renewable stanno valutando un ulteriore installazione che consenta di ospitare un numero ancor maggiore di turbine.

Turbina eolica General Electric Heliade-X
Turbina eolica General Electric Heliade-X

Il progetto iniziale, infatti, si articola in tre fasi A, B e C. La fine dei lavori è prevista nel 2026, per la realizzazione del più grande parco eolico al mondo. La produzione dovrebbe riuscire ad alimentare circa 6 milioni di case. Con la costruzione di un ulteriore impianto, il parco raggiungerebbe i 5 gigawatt di produzione consentendo di fornire energia a basso costo ad ancora più famiglie.

Oltre alla convenienza dal punto di vista economico, però, l'impatto più significativo sarebbe senza dubbio sull'ambiente. Secondo General Electric, una singola turbina Heliade X riesce a fornire una produzione annua lora di 74 GWh, consentendo di risparmiare 52.000 tonnellate di anidride carbonica.

Articoli correlati

Novità
Luce & Gas

I megapack Tesla alimentano il più grande sistema di accumulo di energia a batteria d'Europa

08:19 • 28 nov 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati