logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Luce & Gas
  3. /
  4. Green internet: cosa vuol dire e quali sono le aziende IT sostenibili?
Novità
Luce & Gas

Green internet: cosa vuol dire e quali sono le aziende IT sostenibili?

Quali sono le aziende IT sostenibili? Facebook, Google, Netflix sono sostenibili?

Prima di spiegare cosa sia il green internet, partiamo da alcune considerazioni. Quando un video viene caricato su YouTube, ad esempio, è possibile fare quasi più danni al pianeta di quando si vola. Sconvolgente, no? Questo perché ogni minuto vengono caricate sul tubo indicativamente 400 ore di video e ciò comporta che grandi quantità di dati vengano continuamente processate da stormi di server. (Fonte: https://www.dw.com/en/how-green-is-your-internet/a-36691833) Si deduce da sé che questi server per funzionare hanno bisogno di una considerevole quantità di energia, visto che sono attivi tutto il giorno tutti i giorni.

Lo sapevi che anche pulire la tua casella di posta, svuotare il cestino e la cartella spam della tua email sono gesti ecologici perché “liberano” lo spazio nei server? Ognuno di noi giornalmente utilizza internet e il nostro impatto sull’ambiente è considerevole. Tra archiviare e condividere contenuti utilizziamo una quantità significativa di energia, perché tutti questi dati che produciamo devono rimanere memorizzati nei server. Figuriamoci quindi quanta energia consumano le grandi aziende, in particolare quelle del settore IT. Si stima infatti che esse consumino il 7% dell’elettricità globale (Greenpeace, 2017). Per risolvere e contrastare questa eccessiva produzione energetica, che sicuramente non fa bene al pianeta Terra alcune di queste compagnie si impegnano a rendere internet più sostenibile.

Quindi, quali sono le compagnie green?

Dal report di Greenpeace del 2017 dal titolo Clicking clean: who is winning the race to build a green internet? è possibile conoscere dati anche molto approfonditi sulle principali aziende che operano nel settore IT. Tra le prime: Facebook, Apple, Google e Switch. Queste big company sono un ottimo esempio di cosa voglia dire impegnarsi per l’ambiente perché stanno utilizzando sistemi di alimentazione basati sulle energie rinnovabili. Purtroppo però ci sono altre aziende altrettanto grandi che sono poco chiare e trasparenti sul tipo di energia che utilizzano. Tra queste: (ATTENZIONE: il contenuto potrebbe essere forte per tutti i consumatori seriali di shopping online e di serie tv) Amazon e Netflix, le quali sono due pessimi esempi di aziende che rispettano l’ambiente.

Come si valuta la sostenibilità delle performance energetiche aziendali?

Per valutare la sostenibilità delle performance energetiche di ciascuna azienda Greenpeace si incentra su determinati indicatori, ponendosi i seguenti interrogativi:

  • trasparenza sull’energia: l’azienda comunica informazioni sul proprio impatto ambientale?
  • senso di responsabilità per l’energia rinnovabile: la compagnia riesce a dimostrare il suo reale impegno?
  • efficienza energetica e mitigazione dei gas serra: l’azienda riesce a moderare la produzione di gas serra?
  • approvvigionamento di energia rinnovabile: i data center rispettano l’ambiente e utilizzano energia rinnovabile?
  • supporto: l’azienda quanto promuove e sostiene lo sviluppo di energia rinnovabile anche nel dibattito pubblico, politico e legislativo?

In base a questi criteri Greenpeace circa ogni due anni, ormai dal 2009, redige il report.

Come già specificato, in assoluto per il 2017 ottengono il punteggio più alto (il punteggio è misurato dalla A alla F, dove A sta per il punteggio migliore F per quello peggiore) le aziende Facebook, Google e Apple e per quelle di data center Switch. Bravi!!

Classifica per piattaforme video, messaggistica e musica
Classifica per piattaforme video, messaggistica e musica Fonte: http://www.clickclean.org/uk/en/

Nello specifico invece per:

  • video streaming: Youtube (gruppo Google)
  • musica: iTunes (gruppo Apple)
  • messaggistica: iMessage (gruppo Apple) e WhatsApp (gruppo Facebook)
  • motori di ricerca: Google
  • social media: Facebook e Instagram (gruppo Facebook)
  • blog: Blogger.com
  • ecommerce: nessuno tra i siti ottiene il massimo del punteggio

In attesa del prossimo report (previsto per il 2019) seguiamo la richiesta di Greenpeace e vi invitiamo a condividere l’hashtag #clickclean e chiedere alle vostre compagnie IT preferite di impegnarsi ad usare energia sostenibile!

Per approfondimenti è possibile consultare e scaricare il report di Greenpeace in inglese qui.

Articoli correlati

Novità
Luce & Gas

Siemens Gamesa lancia la variante onshore delle sue RecyclableBlade

15:00 • 26 set 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati