logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Luce & Gas
  3. /
  4. 15 marzo: il primo Global #climatestrike
Novità
Luce & Gas

15 marzo: il primo Global #climatestrike

Il problema del cambiamento climatico riguarda tutti, nessuno escluso. Chi è Greta Thunberg e cosa è il Global Climate Strike.

Il problema del cambiamento climatico riguarda tutti, nessuno escluso. Ecco perché la storia di Greta Thunberg potrebbe e dovrebbe essere la storia di ciascuno di noi dato che la causa per cui combatte la ragazza è di comune rilevanza. Attivista svedese, Greta è diventata ormai la portabandiera del movimento contro il cambiamento climatico.

Abbiamo pochissimo tempo, con precisione 12 anni, a disposizione per evitare i disastri dovuti all’aumento della temperatura terrestre, e Greta nonostante, o forse soprattutto per, la sua giovane età (ha solo 16 anni) ha compreso bene l’urgenza di fare qualcosa. Ogni venerdì infatti Greta scende in piazza sotto al parlamento svedese con un cartello “sciopero per il clima” (skolstrejk för klimatet) per protestare contro le politiche disattente al problema del riscaldamento globale.

La sua protesta, iniziata nel settembre 2018 in solitaria, non solo prosegue ancora inarrestabile, ma anzi si estende. In poco tempo ragazzi di altre parti del mondo hanno sposato la causa e si sono uniti a Greta allargando il fenomeno a macchia d’olio ed ecco perché oggi, in tutte le piazze del mondo, studenti e non solo si sono uniti nello sciopero per il clima, il primo sciopero globale contro il cambiamento climatico. Questa giornata segue le orme di Greta Thunberg e unisce persone di tutto il mondo per una causa comune: salvaguardare il pianeta e chiedere giustizia climatica. La manifestazione Global Climate Strike è rivolta a tutti, perché il problema riguarda piccoli e grandi indistintamente. L’obiettivo dei Fridays for Future, cioè dei venerdì di sciopero, e del Global Climate Strike è di chiedere alle istituzioni nazionali e internazionali di rendere prioritari temi come la riduzione delle emissioni di CO2 e la produzione di energia rinnovabile.

Banksy — 📸 Zak Hussein/PA

Mobilitarsi per ottenere un cambio di rotta e dare un freno al riscaldamento globale deve essere la priorità per ciascuno di noi, perché, repetita iuvant, il problema del cambiamento climatico riguarda tutti, nessuno escluso.

Tate si unisce alla manifestazione e partecipa a #climatestrike. E tu? Cosa aspetti?

Articoli correlati

Novità
Luce & Gas

Il più grande parco fotovoltaico galleggiante d'Europa sta per entrare in funzione

14:38 • 10 mag 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati