logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Luce & Gas
  3. /
  4. Earth Overshoot Day: il mutuo che non sapevi di avere
Come fare a
Luce & Gas

Earth Overshoot Day: il mutuo che non sapevi di avere

Il 1° agosto 2018, è stato annunciato l’Earth Overshoot Day* (in italiano, il Giorno del Sovrasfruttamento della Terra). Scopri di cosa si tratta

Cos'è

No, non preoccuparti, il mutuo di cui stiamo parlando non ha niente a che fare con il classico mutuo per la casa e in questo articolo non troverai nessuna analisi sui tassi di interesse fissi o variabili. Il mutuo di cui vorremmo parlare oggi è un mutuo diverso, un mutuo che oggi l’umanità intera accende nei confronti della natura stessa. In questa calda giornata d’estate infatti, ovvero il 1° agosto 2018, è stato annunciato l’Earth Overshoot Day* (in italiano, il Giorno del Sovrasfruttamento della Terra).

Questo giorno indica ogni anno il momento in cui globalmente l’umanità ha consumato più risorse naturali di quante la Terra sia in grado di rinnovare nel corso dello stesso anno solare.

Nel corso dei decenni la data dell’Earth Overshoot Day (EOD) continua ad allontanarsi sempre di più dal mese di dicembre, raggiungendo quest’anno l’apice storico rispetto al primo EOD, stimato agli inizi degli anni ’70. Secondo il Global Footprint Network , l’organizzazione ambientalista no profit che ha elaborato la metodologia per stimare l’EOD), stiamo utilizzando globalmente 1,7 Terre per mantenerci nell’anno 2018.

Il calcolo dell’EOD è basato sulla comparazione di due indicatori: l’impronta ecologica, che misura la domanda di risorse naturali necessaria a soddisfare i nostri consumi, e la biocapacità, che invece misura la capacità degli ecosistemi terrestri di riprodurre quelle risorse. L’EOD non è quindi altro che la giornata nella quale l’impronta ecologica globale sorpassa la biocapacità del pianeta.

Nonostante questi dati siano preoccupanti, la buona notizia è che ognuno di noi nel suo piccolo può contribuire a combattere questo trend. Qui a Tate abbiamo deciso di aderire al progetto #movethedate, lanciato da Global Footprint Network, per cercare di spostare il Giorno del Sovrasfruttamento delle risorse verso la fine dell’anno, e invitiamo tutti i membri della nostra community a fare altrettanto. Se riuscissimo a ritardarlo di 5 giorni ogni anno, potremmo vivere in modo sostenibile sul nostro pianeta entro il 2050.

Cosa posso fare io?

Il nostro contributo, in quanto inquilini del pianeta Terra, è fondamentale per la salvaguardia dell’ambiente. Per impegnarsi in prima persona, il primo passo è diventare consapevoli dell’impatto ambientale prodotto dal nostro stile di vita. A questo fine, il Global Footprint Network ha ideato uno strumento che ci permette di stimare il nostro Giorno del Sovrasfruttamento, o meglio la data in cui le risorse che il pianeta produce in un intero anno sarebbero esaurite se tutta la popolazione mondiale vivesse secondo il nostro stile di vita. Se sei curioso di conoscere il valore della tua impronta di carbonio ti invitiamo a calcolarla, cliccando qui.

Se il tuo personale Giorno del Sovrasfruttamento cade prima dell’1 Agosto, significa che la tua impronta ecologica è più grande della media mondiale. In questo caso non disperare! Siamo ben consapevoli che non sia né facile né così immediato diminuire la propria impronta ecologica. Dal mezzo che utilizziamo per spostarci ai prodotti che mangiamo, dal modo in cui differenziamo i rifiuti al tipo di servizio energetico che utilizziamo, le nostre azioni e scelte quotidiane influenzano in maniera sostanziale il benessere (o malessere) del pianeta. Sappiamo che cambiare le proprie abitudini e il proprio stile di vita non sia semplice e banale, però siamo sicuri che qualsiasi cosa deciderai di fare per contribuire ad un futuro ecologico e sostenibile ti sentirai meglio!

Commenta qui o sui nostri canali social e raccontaci come aderisci al progetto #movethedate. Qui un po’ di suggerimenti su cosa puoi fare.

P.S. L’Overshoot Day italiano è stato il 14 maggio. Ciò vuol dire che se la popolazione mondiale vivesse come un italiano medio servirebbero per un solo anno 2,6 Terre. (fonte: Global Footprint Network National Footprint Account 2018)

*La data scelta indica una stima. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare il sito. “L’ “Earth Overshoot Day” è calcolato dividendo la biocapacità mondiale (la quantità di risorse naturali generate dalla Terra quell’anno) per l’impronta ecologica globale (il consumo delle stesse da parte dell’umanità), moltiplicando il risultato per 365, ossia i giorni dell’anno”. (fonte: rinnovabili.it)

Articoli correlati

Come fare a
Luce & Gas

Come ridurre al minimo i tuoi consumi luce e gas

14:34 • 10 mar 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati