logo tate app
HELP CENTER
Home
Menu
La tua bolletta gas

Guida alla bolletta gas

Scopri come leggere una bolletta gas di sintesi e di dettaglio di Tate

In questo articolo trovi tutte le informazioni necessarie per leggere la bolletta gas di Tate sia di sintesi che di dettaglio.

Bolletta di sintesi

Titolo

Dalla sezione più alta della prima pagina della bolletta potrai capire subito qual è il mese a cui si riferisce la bolletta e il numero della fattura. Nel box viola invece è indicato il totale della fattura, la data di scadenza e il metodo di pagamento scelto per quella fornitura.

Intestazione contratto e informazioni

Nella colonna a sinistra della prima pagina trovi indicati i dati del distributore locale, ovvero a chi rivolgersi per segnalazioni sul contatore; i dati dell'intestatario della fornitura (nome e cognome, indirizzo di fatturazione); i nostri contatti per richiedere informazioni e reclami; le informazioni sui pagamenti (da qui sai se le tue bollette precedenti sono state tutte pagate e trovi le soluzioni per procedere al saldo in caso di disguidi con l'addebito automatico); le informazioni sull'autolettura, ovvero quando e come inviare la lettura reale dei tuoi consumi ed avere la certezza di pagare una bolletta su consumi reali. In fondo alla colonna ti ricordiamo che l'app di Tate è disponibile sia su App Store che su Play Store.

Quadro sintetico importi fatturati

In questa sezione, la bolletta sintetica offre un quadro generale di tutte le spese che vanno a comporre il totale della fattura. Le voci presenti in ogni bolletta luce sono le seguenti: 

  • le Spese per la Materia Gas Naturale, 

  • le Spese per il Trasporto e la Gestione del Contatore (che includono anche le Spese per gli Oneri di Sistema), 

  • Imposte,

  • l'IVA.

In questo articolo puoi approfondire nello specifico a cosa corrisponde ciascuna voce. Oltre alle voci sopraelencate, sporadicamente è inoltre possibile trovarne altre, come ad esempio la voce Ricalcoli, le Altre partite e il Bonus sociale. Infine, sempre in questa sezione è possibile conoscere i giorni precisi a cui la bolletta si riferisce.

Dati fornitura e fatturazione

In questo riquadro della bolletta puoi approfondire tutte le caratteristiche relative alla tua fornitura. In primo luogo qui puoi leggere il tuo codice PDR, elemento fondamentale per tutto ciò che riguarda l'utenza. Alla sinistra sono segnalati i dati essenziali della fornitura, tra questi la tipologia di offerta (a prezzo variabile o fisso), la tipologia tariffaria (utilizzo per riscaldamento + uso cottura cibi e/o produzione d'acqua sanitaria), la data di attivazione del contratto con Tate e il coefficiente C.

Dettaglio consumi storici

Il dettaglio dei consumi storici è particolarmente importante perché ti permette di tenere sotto controllo i tuoi consumi. Il grafico a colonne viene popolato di mese in mese, segnalandone i rispettivi consumi.

Ulteriori informazioni

Nella colonna di sinistra della seconda pagina è possibile reperire ulteriori informazioni rispetto alla tua utenza. In particolare vengono segnalate alcune comunicazioni utili e volte alla trasparenza rispetto ai corrispettivi dell'ARERA, l'Autorità che regola il mercato, e come richiedere il Bonus sociale.

Letture e consumi

È da questa casella che puoi sapere se la bolletta è stata calcolata a stima oppure no e se, nell'eventualità che tu l'abbia inviata, l'autolettura è stata presa o meno in considerazione. In questa sezione trovi le letture fatturate rilevate e/o stimate, i consumi effettivi e/o stimati fatturati. Questa sezione ti aiuta quindi a verificare lo stato di fatturazione della tua bolletta gas. Infatti, qualora la bolletta sia stimata troverai scritto che gli importi fatturati saranno oggetto di successivo ricalcolo. Sempre qui è indicato il coefficiente C che serve a calcolare il consumo fattura.

Dettaglio delle imposte

Il dettaglio delle imposte serve invece a mostrare le accise, le addizionali regionali e l'imposta sul valore aggiunto (IVA). Per le prime due voci sono indicate le singole aliquote, i quantitativi di gas naturale cui sono applicate e l'ammontare complessivo, mentre per l'IVA è segnalata ciascuna aliquota applicata a seconda delle basi imponibili e il relativo ammontare.

Bolletta di dettaglio

Oltre a quanto già spiegato nella bolletta di sintesi, la prima pagina della bolletta di dettaglio e parte della seconda ti permettono di approfondire ogni singola voce che va a comporre ciascuna spesa della bolletta (spese per la Materia Gas Naturale, spese per il Trasporto e la Gestione del Contatore, spese per gli Oneri di Sistema). Aiutandoti a capire come viene calcolato e da cosa si compone il totale delle voci di spesa che vedi nella bolletta di sintesi.
La bolletta di dettaglio è inoltre fondamentale per approfondire a cosa corrisponde la voce Altre partite, che talvolta può essere indicata nella bolletta di sintesi. Le Altre partite infatti sono inserite in bolletta nei casi in cui occorre addebitare o accreditare importi che esulano dalle solite voci. Possono corrispondere per esempio alle spese del corrispettivo CMOR o alle spese legate alle prestazioni straordinarie, come la cessazione del punto di fornitura. Sempre nella seconda pagina trovi, solo per i casi interessati, eventuali sconti o il bonus sociale.

Hai trovato la risposta che cercavi?
Articoli correlati
Con quale frequenza arriverà la bolletta gas?
Ogni quanto vengono emesse le bollette gas
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati