logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Tesla frena sulla produzione mantenendo il primato tra i produttori EV
Novità
Mobilità elettrica

Tesla frena sulla produzione mantenendo il primato tra i produttori EV

Tesla ha pubblicato i risultati della produzione, in attesa di quelli finanziari, che sottolineano una diminuzione sensibile rispetto al precedente trimestre.

Il secondo trimestre dell'anno non è stato di certo il migliore per Tesla, soprattutto per le chiusure che hanno interessato lo stabilimento di Shangai. Queste si sono tradotte in una riduzione della produzione a 258.580 vetture di cui 254.695 consegnate, in netta diminuzione rispetto al trimestre precedente.

Come abbiamo riportato più volte, il sito di Shangai è stato fortemente condizionato dalla pandemia negli ultimi mesi, che hanno costretto la società di Elon Musk a ridurre la produzione. Le difficoltà hanno inciso non solo all'interno dell'azienda, ma hanno impedito anche ai fornitori le consegne a causa di un nuovo lockdown imposto nel mese di marzo. Solo di recente la Gigafactory ha ripreso la piena attività.

Nel trimestre precedente, infatti, Tesla ha prodotto 305.407 vetture e ne ha consegnate ben 310.048, numeri sensibilmente più alti. Tuttavia, questo non le ha tolto il primato tra i produttori di veicoli elettrici o impedito di portare avanti i progetti di espansione in vista di una richiesta che nonostante tutto continua a crescere.

Naturalmente la produzione si concentra soprattutto su Model Y e Model 3, che insieme registrano ben 242.169 vetture nel trimestre in oggetto, a cui si aggiungono 16.411 modelli divisi tra Model X e Model S che crescono rispetto a quello precedente.

A supportare la crescita ci sono infatti le Gigafactory di Berlino e Austin che, stando alle parole della società, hanno consentito di raggiungere la produzione più alta di sempre nel mese di giugno. In sostanza, entro la fine dell'anno, Tesla dovrebbe raggiungere il traguardo di 1,5 milioni di vetture costruite nel 2022 sia grazie alla ripresa del sito cinese che al contributo aggiuntivo proveniente dalle due fabbriche in Europa e Nordamerica.

Nei prossimi anni, invece, la produzione raggiungerà numeri ben al di sopra di quelli citati, grazie all'espansione dello stabilimento a Shangai, il quale dovrebbe raggiungere una produzione di ben 1 milione di veicoli l'anno divenendo il più grande hub nell'intero settore dell'automotive, a cui si sommerà una produzione aumentata anche negli altri due.

Per quanto riguarda i dati finanziari, Tesla pubblicherà il resoconto di questo trimestre entro il 20 luglio.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Pronto per la Cina il nuovo SUV elettrico Avatr da 50 mila euro

13:04 • 11 ago 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati