logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Anche Polestar investe sulle batterie 100in5 di StoreDot
Novità
Mobilità elettrica

Anche Polestar investe sulle batterie 100in5 di StoreDot

Il carmaker svedese ha annunciato una partnership con la startup israeliana con l'obiettivo di installare le batterie 100in5 sulle proprie vetture entro il 2026.

Polestar e StoreDot hanno annunciato una partnership che vedrà i due produttori collaborare per installare le famose celle 100in5 sui veicoli di nuova generazione del carmaker svedese. Questa dovrebbe consentire a Polestar di essere una delle prime case a proporre le nuove batterie allo stato solido sulle proprie vetture.

StoreDot rappresenta una delle aziende più discusse nel settore delle batterie per veicoli elettrici che promette di offrire un'autonomia di 160 km (100 miglia) in soli 5 minuti di ricarica. Da qui il nome 100in5 le quali rappresentano delle batterie che, secondo la società, entreranno nella produzione di massa già a partire dal 2024. Proprio pochi giorni fa vi abbiamo riportato il video in cui StoreDot ricarica la sua cella dallo 0 all'86% in soli 10 minuti.

Celle a sacchetto di StoreDot
Celle a sacchetto di StoreDot

Polestar è, invece, una compagine di Volvo impegnata esclusivamente nella produzione di EV. Il modello di punta è la Polestar 2 che qualche giorno fa è stata presentata nella sua nuova iterazione per il 2023. Il fatto che Polestar investisse su StoreDot era piuttosto prevedibile considerando che proprio Volvo ad aprile si era aggiunta alla già consistente lista di aziende che credono nel progetto della startup israeliana, attraverso la venture capital Volvo Cars Tech Fund, tra cui compaiono nomi del calibro di Samsung, Daimler (Mercedes) e TDK.

"L'ansia da ricarica e autonomia sono le preoccupazioni che impediscono ai proprietari di auto con motore a combustione di passare ai veicoli elettrici. L'avanzata tecnologia delle batterie StoreDot può potenzialmente fornire una soluzione reale a questi ostacoli. Se i nostri progetti pilota con StoreDot avranno successo, potremmo vedere queste soluzioni implementate sulle vetture Polestar a partire dal 2026" ha commentato Thomas Ingenlath, CEO di Polestar.

L'integrazione delle batterie StoreDot, quindi, richiede ancora un lungo percorso di test nonostante, come detto in precedenza, l'azienda abbia già annunciato che le soluzioni 100in5 dovrebbero entrare nella produzione di massa già a partire dal 2024. Tuttavia, gli investimenti attirati dovrebbero fornire la giusta spinta per sviluppare la tecnologia e raggiungere l'ambizioso obiettivo delle batterie 100in2 entro la fine del decennio.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

SkyDrive presenta l'SD-05, un nuovo VTOL a due posti

12:39 • 28 set 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati