logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. BYD, le vendite schizzano del 256% rispetto al 2021
Novità
Mobilità elettrica

BYD, le vendite schizzano del 256% rispetto al 2021

I dati di vendita condivisi da BYD mostrano una crescita incredibile dei volumi di vendita, che arrivano al 256% rispetto allo stesso periodo del 2021.

Se, in linea generale, il mercato EV sta crescendo in maniera significativa, ci sono alcune aziende che hanno raggiunto traguardi davvero incredibili. È questo il caso di BYD, uno dei maggiori produttori di veicoli elettrici in Cina, che nel secondo trimestre del 2022 è riuscita ad aumentare le vendite del 256% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente.

Nel secondo trimestre del 2021, infatti, l'azienda è riuscita a vendere 99.828 unità NEV (New Energy Vehicle) che includono elettriche pure, plug-in hybrid e veicoli a idrogeno. Nello stesso periodo di quest'anno, BYD ha raggiunto la bellezza di 355.021 veicoli elettrificati venduti, superando di 2,5 volte quanto fatto in precedenza.

Vista frontale SUV BYD Tang
Vista frontale SUV BYD Tang

Senza dubbio un forte scatto è offerto dalle flotte aziendali, uno dei settori in cui BYD domina il mercato cinese. Tuttavia, la casa ha importanti piani di espansione non solo sul territorio americano, ma anche per l'Europa. È notizia di pochi giorni fa, infatti, che il carmaker cinese sta valutando l'apertura di stabilimenti per la produzione dei veicoli anche nel Vecchio Continente. In ogni caso, almeno per il momento, la proposta europea si limita alle sole vetture 100% elettriche.

È ovvio che uno scatto in avanti nelle vendite abbia portato vantaggi anche sul ricavato e, in particolare, sull'utile netto raggiunto dalla società. Questo, infatti, è aumentato del 198% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente e addirittura del 245% se paragonato ai risultati del primo trimestre 2022.

Uno degli aspetti più interessanti, come sottolineato da CnEVPost, è che la casa cinese ha smesso di produrre, e quindi vendere, veicoli a combustione interna pura già a marzo. Questo vuol dire che l'intero volume di vendita del secondo trimestre è rappresentato da soli veicoli elettrificati.

Nonostante un taglio netto col passato che lascia fuori parte della proposta BYD, l'azienda è riuscita a crescere ottenendo una presenza nel mercato NEV cinese del 24,7%. Sei delle dieci vetture NEV più vendute in Cina, infatti, sono a marchio BYD.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

SkyDrive presenta l'SD-05, un nuovo VTOL a due posti

12:39 • 28 set 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati