logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Differenza fra un’auto ibrida e una elettrica
Come fare a
Mobilità elettrica

Differenza fra un’auto ibrida e una elettrica

Ci sono differenze notevoli fra un’auto elettrica e una ibrida, anche in virtù dei diversi gradi di elettrificazione tipiche delle auto ibride.

Esiste una differenza sostanziale fra le auto elettriche e quelle ibride: queste ultime integrano sempre un motore termico, mentre nelle elettriche non è presente. Esistono però in commercio tipologie di auto ibride molto diverse fra loro, che le fanno assomigliare molto più ad un’auto termica oppure elettrica in virtù del grado di elettrificazione che i costruttori integrano. Non solo: anche limitandosi al listino di un solo costruttore possono esistere diverse implementazioni della componente elettrica, rendendo quindi il processo di scelta più complicato del previsto. Da mettere in conto, per tutte le ibride, che i costi di manutenzione saranno ovviamente più alti rispetto a quelli delle auto elettriche pure, così come gli incentivi sull’acquisto possono essere molto più sensibili su auto elettriche e ibride con una componente elettrica importante.

Cosa contraddistingue un’auto ibrida

A differenza delle auto elettriche che adottano solo uno o più motori elettrici per la trazione, una vettura immatricolata come ibrida integra sempre un motore termico e almeno un motore elettrico. La componente elettrica può essere di entità modesta, come nel caso della Mild Hybrid, diventando più consistente nelle versioni Full Hybrid e ancora di più nelle Hybrid-Plugin.

Una vettura immatricolata come ibrida integra sempre un motore termico e almeno un motore elettrico.

Mild Hybrid, un’auto termica e poco più

Fiat Panda Hybrid: adotta un piccolo motorino elettrico da 5CV e batteria da 0,13 kWh.
Fiat Panda Hybrid: adotta un piccolo motorino elettrico da 5CV e batteria da 0,13 kWh.

Una vettura Mild Hybrid è di fatto una normale vettura con motore termico al quale si affianca un motore elettrico a bassa potenza (spesso è il motorino di avviamento potenziato), che interviene raramente per alleggerire il compito del motore termico dove questo risulta poco efficiente.  Il motorino elettrico, insomma, ha un impatto marginale. Questa tipologia di vettura è concettualmente molto distante da una vettura elettrica.

Il grado di elettrificazione più leggero, con un piccolo motore elettrico di supporto.

Full Hybrid, un motore elettrico e una batteria in nome dell’efficienza

Renault CLIO E-Tech hybrid: due motori elettrici da 49CV e 20CV, batteria da 1,2 kWh
Renault CLIO E-Tech hybrid: due motori elettrici da 49CV e 20CV, batteria da 1,2 kWh

Nelle vetture Full Hybrid la componente elettrica è più marcata, con uno o più motori di maggiore potenza rispetto alle Mild Hybrid, a cui si affianca anche una batteria di maggiore capienza. Quasi sempre queste auto permettono di viaggiare in solo elettrico per distanze limitate (2-4Km), sebbene il compito principale della componente elettrica sia quello di muovere l’auto in autonomia quando il motore termico è meno efficiente e quindi consuma di più e peggiorano le emissioni. A differenza delle Mild Hybrid, un’auto Full Hybrid parte quasi sempre da ferma con la trazione elettrica, che interviene anche in manovre come sorpassi, salite e altre situazioni notoriamente molto energivore per il motore termico. Integrano anche sistemi di recupero dell’energia dalla frenata, mentre spetta al motore termico, attraverso complessi algoritmi studiati dagli ingegneri, ricaricare la batteria integrata. L’auto, quindi, si comporta “da elettrica” molto raramente e per brevissimi tratti, mentre nella media va ad affiancarsi al motore termico al fine di contenere consumi ed emissioni.

Motore o motori elettrici intervengono per fornire supporto al termico in diverse circostanze.

Hybrid Plugin, si viaggia in elettrico per qualche decina di chilometri

Hyundai IONIQ Plug-in Hybrid: integra un motore elettrico da 60,5CV e batteria, da 8,9 KWh
Hyundai IONIQ Plug-in Hybrid: integra un motore elettrico da 60,5CV e batteria, da 8,9 KWh

Le vetture Hybrid-Plugin, a differenza delle altre vetture ibride, permettono di ricaricare la batteria integrata attraverso un connettore, come avviene per le elettriche. Fra le ibride sono quelle con la batteria più potente, destinata ai motori elettrici di trazione, sebbene più piccola rispetto a quella delle auto elettriche pure. A differenza delle Full Hybrid, la batteria più capiente permette percorrenze in solo elettrico fino a circa 50Km, nei quali il comportamento è come quello di una vettura elettrica. I sistemi integrati non portano mai a scaricare completamente la batteria, motivo per cui quando questa si avvicina all’esaurimento, l’auto si comporta da Full Hybrid. Sistema di frenata e motore concorrono a tenere sempre un po’ di carica per la batteria.

Con batteria carica queste auto possono comportarsi da elettriche pure, in altri contesti da Full Hybrid.

Cosa contraddistingue l’auto elettrica

L’auto elettrica non dispone di un motore termico. Tutta la trazione è a carico esclusivo del sistema costituito dai motori elettrici e della batteria chiamata ad alimentarli (mentre su qualsiasi auto ibrida troviamo un serbatoio per il carburante, quasi sempre benzina e molto di rado Diesel). Sempre presente un connettore per la ricarica, con autonomie che possono variare molto da modello a modello. Anche prendendo l’auto ibrida con il maggior grado di elettrificazione, le auto elettriche sono vetture completamente differenti proprio in virtù del ricorso esclusivo all’elettricità come fonte energetica per la trazione.

Auto completamente prive di motore termico, dipendono al 100% dalla ricarica elettrica.

Articoli correlati

Come fare a
Mobilità elettrica

Auto elettriche e bollo: tutto quello che devi sapere

05:36 • 12 mag 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati