logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Stellantis, oltre un milione di motori elettrici prodotti in Francia entro il 2024
Novità
Mobilità elettrica

Stellantis, oltre un milione di motori elettrici prodotti in Francia entro il 2024

Stellantis ha fornito diversi aggiornamenti sull'impianto di Trémery-Metz che verrà completamente convertito per la produzione EV.

Come precedentemente annunciato, Stellantis sta convertendo i suoi stabilimenti per raggiungere l'elettrificazione completa della propria offerta di veicoli. Attraverso un comunicato stampa ha fornito alcuni aggiornamenti sullo stabilimento di Trémery-Metz che supporterà la produzione EV.

Il processo rientra in un investimento di 2 miliardi di euro per gli stabilimenti francesi che Stellantis ha avviato nel 2018. L'obiettivo è acquisire la maggiore esperienza possibile in tutte le varianti di elettrificazione - ibridi plug-in, ibridi e naturalmente BEV - così da prepararsi all'abbandono definitivo dei propulsori a combustione entro il 2030.

L'impianto di Metz, impegnato nella produzione delle trasmissioni a doppia frizione eDCT per veicoli ibridi e PHEV, aumenterà la capacità annuale a circa 600.000 unità entro il 2024. Il componente è frutto della joint venture con Punch Powertrain sostenuta da un investimento di 57 milioni di euro ed è disponibile per due livelli di elettrificazione: 48 e 320 Volt.

Fiat 500e
Fiat 500e 

Più interessante, invece, il destino dell'impianto di Trémery, attualmente il più grande polo della società per la produzione dei propulsori diesel. Attraverso la joint venture tra Emomotor e Nidec, Trémery inizierà quest'anno la produzione dei propulsori elettrici divenendo l'impianto di riferimento per i motori BEV. Stellantis, infatti, ha annunciato che entro il 2024 la produzione di propulsori elettrici M3 nello stabilimento raggiungerà oltre un milione di unità.

Per chi non lo sapesse, l'M3 è un motore completamente nuovo che debutterà entro il 2022 sulle vetture BEV di Stellantis, seppur non è stato ancora specificato quali siano i modelli che equipaggerà. Si tratta di una soluzione con architettura a 400 Volt in grado di erogare 115 kW, diverso dagli attuali motori. Al momento, infatti, i propulsori elettrici da 100 kW utilizzati da Stellantis vengono forniti da Vitesco Technologiese non è chiaro se continueranno a far parte dell'offerta o verranno rimossi in favore del suddetto M3.

"Voglio ringraziare calorosamente le nostre parti sociali, le parti interessate locali e i nostri dipendenti altamente qualificati per la loro collaborazione mentre aumentiamo la produzione a Trémery-Metz e produciamo il nostro futuro elettrificato" ha commentato Carlos Tavares, CEO di Stellantis.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Pronto per la Cina il nuovo SUV elettrico Avatr da 50 mila euro

13:04 • 11 ago 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati