logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. ROAM presenta il primo autobus elettrico sviluppato in Africa
Novità
Mobilità elettrica

ROAM presenta il primo autobus elettrico sviluppato in Africa

La startup ha mostrato il modello commerciale dell'autobus annunciato a Gennaio che prende il nome di Rapid, completamente assemblato in Kenya.

ROAM, una piccola startup keniota-svedese, ha presentato il suo primo autobus elettrico per il trasporto di massa in Africa. Il progetto, presentato a gennaio, conta di poter ridurre i costi per gli operatori e per i passeggeri offrendo allo stesso tempo un sistema di trasporto più confortevole ed ecocompatibile.

La storia di ROAM è decisamente interessante, in quanto si tratta di un'azienda che sta investendo tutto il suo impegno per accelerare la transizione ecologica nel continente africano. L'ultima grande impresa è stata distribuire oltre 3.000 delle sue moto elettriche insieme ad Uber, le quali grazie ad un prezzo estremamente contenuto consentiranno a numerosi cittadini di spostarsi in maniera sostenibile.

Tornando però all'autobus, si tratta di una soluzione decisamente interessante. Il Rapid, questo il nome commerciale del bus, possiede posti dedicati ad anziani e persone con mobilità ridotta, uno spazio per le gambe esteso ed aree designate al posizionamento delle sedie a rotelle. Naturalmente, anche le porte possiedono un pianale ribassato per semplificare la salita e la discesa di ogni passeggero.

Interno dell'autobus ROAM Rapid
Interno dell'autobus ROAM Rapid

Non mancano neanche alcuni confort come l'aria condizionata e soprattutto una rumorosità nettamente ridotta. L'inquinamento acustico, infatti, è uno degli aspetti su cui si concentra maggiormente il lavoro di ROAM, che già in passato ha partecipato alla conversione di numerosi autobus a combustione in EV.

"La soluzione che ROAM porta sul mercato keniota ci consente di spostare le persone in maniera sicura, confortevole e tempestiva in modo sostenibile e conveniente. L'autobus è progettato non solo per aumentare il confort e ridurre i costi, ma si concentra soprattutto sul benessere della popolazione attraverso la riduzione dell'inquinamento acustico e l'eliminazione delle emissioni locali, migliorando la qualità dell'aria nelle città di tutta l'Africa" ha commentato Dennis Wakaba, coordinatore del progetto.
Vista frontale dell'autobus ROAM Rapid
Vista frontale dell'autobus ROAM Rapid

Analizzando le specifiche dell'autobus, si tratta di un veicolo capace di trasportare fino a 90 passeggeri ad una velocità massima di 70 km/h. Il bus è stato equipaggiato con 384 kWh di batterie in grado di fornire un'autonomia di 360 km. Interessante il sistema di ricarica che consente di effettuare una ricarica in sole 2 ore.

Infine, uno degli aspetti più incisivi di tutto il progetto riguarda proprio la costruzione dei mezzi. Questi saranno assemblati completamente in Kenya e perfino alcuni componenti saranno prodotti localmente. In questo modo ROAM conta di offrire nuovi posti di lavoro cercando di limitare il costante aumento di disoccupazione nella regione.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

SkyDrive presenta l'SD-05, un nuovo VTOL a due posti

12:39 • 28 set 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati