logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. NIU SQi: la e-bike travestita da motocicletta esordirà in Cina
Novità
Mobilità elettrica

NIU SQi: la e-bike travestita da motocicletta esordirà in Cina

Il produttore cinese ha svelato una e-bike decisamente peculiare, che mantiene l'estetica di una vera moto, ma con le performance di una e-bike.

NIU ha presentato la sua ultima novità, ben diversa da qualsiasi altro modello della sua gamma. Alla vista la NIU SQi è a tutti gli effetti una moto per estetica e dimensioni, per poi scoprire che in realtà si tratta di una vera e propria e-bike, ma caratterizzata dall'aspetto aggressivo e imponente di una motocicletta.

Qualche giorno fa abbiamo visto la ISSIMO 45, uno scooter elettrico dalle sembianze di una e-bike (con tanto di pedali). NIU segue la strada quasi del tutto opposta, proponendo una soluzione che ricorda la RQi, motociclo elettrico della società, in tutti i suoi aspetti rimanendo però nel territorio delle biciclette.

Il frontale sfoggia il tradizionale fanale Halo a LED utilizzato sull'intera gamma di proposte NIU. Il manubrio ospita una strumentazione che eredita parte delle funzionalità proprio dalla controparte motociclistica. È possibile collegare la SQi allo smartphone, monitorare tutti i dati relativi al mezzo e localizzarlo tramite GPS, il tutto completamente da remoto.

NIU SQi e-bike
NIU SQi e-bike

Tuttavia, in questo caso, troviamo un motore al mozzo posteriore da soli 400 W abbinato ad una batteria disponibile in due varianti: da 20 Ah e 960 Wh o 24 Ah e 1.152 Wh. Nonostante le dimensioni e capacità delle due unità, l'autonomia si limita rispettivamente a 65 e 75 km. In considerazione della legislatura cinese, la velocità massima si limita a soli 25 km/h.

Il tutto poggia su ruote a 6 razze abbinate a pneumatici a dir poco generosi, molto più vicini a quelli di una motocicletta vera e propria. La ruota anteriore sfrutta una forcella ammortizzata, mentre per il posteriore troviamo una singola sospensione probabilmente regolabile così come per gran parte delle biciclette biammortizzate.

Geometria della NIU SQi e-bike
Geometria della NIU SQi e-bike

Ma allora se si tratta di una e-bike, dove sono i pedali? Beh, ci sono, ma NIU ha optato per un modello piuttosto particolare che si mimetizza con il telaio sembrando parte di esso. Questi sono posizionati sotto il modulo batteria, tanto da far sorgere qualche dubbio sulla loro comodità, ma l'accelerazione automatica dovrebbe limitarne l'utilizzo a pochi casi.

Il vero vantaggio della NIU SQi è quindi quello di avere un mezzo quasi identico ad una motocicletta per estetica e funzionalità, ma senza farsi carico di tutti i costi relativi ai veicoli a motore come assicurazione, bollo e quanto altro.

In conclusione, è difficile definire la nuova proposta di NIU, ma se i prezzi dovessero limitarsi a quelli proposti in Cina, sarebbe senza dubbio una delle e-bike più belle del mercato e per di più anche accessibili. Le due varianti, a seconda se si opti per la batteria da 20 o 24 Ah, costano al cambio solo 1.300 e 1395 euro.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Pronto per la Cina il nuovo SUV elettrico Avatr da 50 mila euro

13:04 • 11 ago 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati