logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Lightyear presenta il modello definitivo della sua prima auto solare
Novità
Mobilità elettrica

Lightyear presenta il modello definitivo della sua prima auto solare

Il carmaker con sede nei Paesi Bassi ha presentato la Lightyear 0, versione definitiva della famosa Lightyear One che ha richiesto ben 6 anni di sviluppo.

Lightyear, azienda impegnata nello sviluppo di veicoli elettrici solari (SEV), ha presentato la versione definitiva della sua prima auto: la Lightyear 0. Per chi fosse rimasto alla Lightyear One, si tratta della medesima vettura, a cui però è stato cambiato il nome commerciale ed arriverà sul mercato con un prezzo di partenza di 250.000 euro.

Durante un evento online, la società olandese ha rivelato gran parte delle specifiche dell'auto che seppur non in pieno, rispetta le ambizioni inseguite dal carmaker. L'azienda, infatti, sperava di raggiungere un'autonomia di oltre 700 km con una sola ricarica grazie ai pannelli solari, risultato rispettato quasi completamente con i suoi 695 km circa.

La vettura sarà ricoperta da cinque metri quadri di pannelli solari a doppia curvatura. Questi consentono di ottenere fino a 70 km di autonomia in più giornaliera e sono abbinati ad una batteria da 60 kWh che insieme garantiscono la suddetta autonomia di 695 km nel ciclo WLTP. La sola energia acquisita attraverso i pannelli riesce a aggiungere fino a 11.000 km di percorrenza annui.

Specifiche della Lightyear 0
Specifiche della Lightyear 0

È proprio da qui che prende vita il cambio di nome, che seppur inferiore dal punto di vista meramente numerico, ha un significato molto più profondo. Lo "0", infatti, si riferisce alla scarsa necessità della ricarica plug-in che l'azienda ritiene uno dei più grandi limiti sul piano ambientale. Secondo i calcoli effettuati dalla società, un pendolare che percorre 50 km al giorno per il tragitto casa lavoro, può tranquillamente percorrere oltre 1000 km con una singola ricarica, semplicemente parcheggiando l'auto all'aperto.

"Non ci si può nascondere, l'accesso alle stazioni di ricarica non terrà il passo con la domanda di auto elettriche. Per ridurre al minimo la ricarica plug-in e massimizzare l'autonomia, la strategia del settore finora è stata quella di aggiungere batterie. Questo aumenta l'impronta di carbonio nella produzione e, a cascata, il peso e la necessità di colonnine ad alta potenza. La nostra strategia capovolge quell'approccio. Lightyear 0 fornisce più autonomia con meno batterie, riducendo il peso e le emissioni di CO2 per ogni veicolo" ha commentato Lex Hoefsloot, cofondatore e CEO di Lightyear.

La Lightyear 0 verrà prodotta in Finlandia in soli 946 esemplari previsti al momento con un prezzo di partenza di 250.000 euro che giustifica abbondantemente una previsione tanto contenuta delle unità. L'auto è attualmente disponibile sul configuratore online e ancora ordinabile, con consegne a partire dalla fine di quest'anno.

Tuttavia, Lightyear ha in sviluppo anche una seconda vettura, con nome provvisorio di Lightyear Two, che a differenza della succitata è prevista per il mercato di massa, con un prezzo di partenza di circa 30.000 euro. Il suo lancio, però, è programmato solo per il 2024.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

SkyDrive presenta l'SD-05, un nuovo VTOL a due posti

12:39 • 28 set 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati