logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. I nuovi incentivi aiutano le vendite di vetture elettriche?
Novità
Mobilità elettrica

I nuovi incentivi aiutano le vendite di vetture elettriche?

Nel corso del mese di giugno 2022 le vendite di vetture completamente elettriche e Plug-In hanno superato assieme quota 10% nel mercato italiano, grazie anche agli incentivi governativi.

Grazie alle informazioni elaborate da Unrae emerge un quadro chiaro delle vendite di vetture elettriche nel mercato italiano, a seguito del rilascio dei nuovi incentivi governativi per l'acquisto di vetture a bassa emissione o a zero emissioni. Nel complesso le vetture elettriche con connettore di ricarica hanno toccato una quota di mercato del 10,3%, risultato al quale non si giungeva da molto tempo proprio a motivo della mancanza di incentivi governativi.

Le vetture completamente elettriche o BEV (Battery Electric Vehicles) hanno raccolto una quota di mercato pari al 4,8% per un totale di 6.190 automobili. Le vetture ibride Plug-In o PHEV (Plug-in Hybrid Electric Vehicles) hanno raccolto quota 5,5%, per un totale di 7.073 vetture immatricolate nel mese di giugno 2022.

A spingere la domanda di vetture elettriche la disponibilità dei nuovi incentivi governativi, che per la loro conformazione attuale tendono a premiare maggiormente chi si rivolge a veicoli Plug-In non tanto per l'importo assoluto dell'incentivo quanto per il valore massimo dell'automobile per la quale è possibile beneficiarne.

La scelta governativa è stata infatti quella di offrire incentivo per l'acquisto di vetture completamente elettriche sino a 35.000€ + IVA di costo, cifra che sale sino a 45.000€ + IVA nel caso di una vettura ibrida Plug-In. Non deve stupire quindi vedere come siano stati i veicoli ibridi Plug-In a conseguire il miglior risultato in termini di volumi di vendite rispetto a quelli completamente elettrici: questa dinamica tenderà a cambiare nel corso del tempo a favore delle EV, ma la strada è ancora lunga e richiede anche il supporto di incentivi specifici che vadano a influenzare un numero maggiore di vetture elettriche.

Nel complesso il mercato dell'automobile continua a evidenziare segnali di difficoltà: nel mese di giugno 2022 sono state immatricolate circa 129.000 nuove vetture, un dato in calo del 15% rispetto a 151.000 di giugno 2021. Le automobili a benzina hanno raccolto vendite per il 29,2% del totale, seguite da quelle diesel con il 20,7%. Una quota del 29,1% è stata totalizzata dalle vetture ibride e mild-hybrid, con la quota restante  di poco superiore al 10% raccolta dalle vetture dotate di connettore di ricarica elettrica.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

SkyDrive presenta l'SD-05, un nuovo VTOL a due posti

12:39 • 28 set 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati