logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Incat e Buquebus presentano il traghetto EV più grande al mondo
Novità
Mobilità elettrica

Incat e Buquebus presentano il traghetto EV più grande al mondo

La nave sarà costruita in alluminio e, a differenza di ciò che si potrebbe pensare, il propulsore e le batterie consentono di risparmiare 100 tonnellate di peso.

Incat Tasmania, società australiana specializzata nella produzione di traghetti ad alta velocità, ha presentato in collaborazione con Buquebus il traghetto elettrico più grande al mondo. L'Utility Ro-Pax, questo il nome della nave, sarà pronto per la consegna in Sud America entro due anni.

Il mezzo è lungo ben 148 metri ed è in grado di trasportare 2.100 passeggeri e 226 veicoli ad una velocità massima di 25 nodi. A muovere l'imbarcazione ci pensa un doppio motore, uno da 5 MW e l'altro da 9,6 MW, alimentato da una batteria capace di fornire fino a 100 miglia nautiche di autonomia.

Uno degli aspetti più interessanti è rappresentato dai materiali utilizzati per la costruzione del veicolo. È stato scelto, infatti, l'alluminio in sostituzione dell'acciaio per la struttura che dovrebbe consentire una riduzione dei costi, oltre che ovviamente una sensibile diminuzione del peso. Inoltre, proprio per quanto riguarda il peso, Incat sostiene di aver sostituito le 500 tonnellate di serbatoi e attrezzature con 400 tonnellate di batterie.

Vista a tre quarti del traghetto Buquebus
Vista a tre quarti del traghetto Buquebus

"Il trasporto marittimo a emissioni zero è il futuro e Incat con sede in Tasmania, uno dei pochi posti al mondo che ha già raggiunto lo zero netto, è ora pronta a rivoluzionare la flotta marittima mondiale consegnando la prima nave leggera a emissioni zero al mondo" ha commentato Robert Clifford, fondatore di Incat Group.

In sostanza, i materiali e la riduzione del peso consentirebbe di sostituire le attuali navi a combustione con alternative elettriche mantenendo lo stesso costo di quelle tradizionali. La prima unità verrà utilizzata da Buquebus per coprire la tratta dal Paraguay al Brasile.

È stata la stessa società sudamericana a chiedere il cambio di propulsione: in un primo momento la nave avrebbe dovuto essere alimentata a GNL (Gas Naturale Liquefatto). Tuttavia, entrambe le aziende hanno convenuto che sarebbe stato più conveniente, soprattutto dal punto di vista ambientale, procedere con un motore completamente elettrico.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Hyundai investirà 8,5 miliardi di dollari per gli EV negli Stati Uniti

10:41 • 27 gen 2023
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2023 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati