logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Frey presenta la Runner: prima bicicletta eMTB accessibile dell'azienda
Novità
Mobilità elettrica

Frey presenta la Runner: prima bicicletta eMTB accessibile dell'azienda

Il produttore cinese è riuscito a rendere ancor più conveniente la sua proposta, offrendo una e-bike con caratteristiche di fascia alta ad un prezzo popolare.

Frey ha presentato un nuovo modello di e-bike adatta sia alla mobilità urbana che off-road, stavolta però ad un prezzo piuttosto accessibile rispetto al resto della gamma. La Runner mantiene molte delle caratteristiche appartenenti alla fascia alta, ma con un prezzo di partenza di soli 2.850 dollari.

Frey è una società con sede in Cina che si è distinta proprio per il rapporto qualità/prezzo delle sue soluzioni. I prezzi variano in un range compreso tra i 3.000 e i 5.000 dollari, non propriamente accessibili, ma la ragione è data quasi del tutto dai componenti utilizzati.

Le biciclette Frey, infatti, sono caratterizzate da una qualità costruttiva degna di prodotti high-end unita a componentistica di altissimo livello. Questo perché sono pensate per resistere anche alle condizioni più estreme. La differenza rispetto alle e-bike molto più economiche è immediatamente palpabile. Il successo della società, infatti, è dato proprio dal valore rispetto al prezzo che riesce a concorrere con le proposte top di gamma del settore.

e-Bike eMTB Frey Runner
e-Bike eMTB Frey Runner

Nonostante la sua già ottima reputazione, però, Frey ha deciso di rendere le sue biciclette ancor più accessibili. La differenza rispetto agli altri modelli risiede sostanzialmente nella trasmissione: la Runner sfrutta un motore elettrico integrato nel mozzo posteriore, piuttosto che il tradizionale motore centrale.

In questo caso sarà possibile scegliere tra tre diversi modelli del propulsore: da 250, 500 e 1000 Watt. Sfortunatamente, per il mercato europeo, molto probabilmente bisognerà accontentarsi della variante da 250 Watt a causa delle restrizioni sulla potenza e sulla velocità dei mezzi per la micromobilità.

Rimane la consolazione di ottenere un'autonomia significativamente alta grazie alla batteria da 1.008 Wh con architettura a 48 V e 21 Ah ben integrata nel tubo obliquo del telaio. Il modulo rimane comunque removibile per la sostituzione o la ricarica separata dalla bicicletta, oltre che per semplificarne il trasporto.

Frey Runner su percorso off-road
Frey Runner su percorso off-road

Per quanto riguarda le altre parti, c'è poco da commentare, si tratta di componentistica sullo stesso livello delle sorelle maggiori: forcella RockShox Recon, freni a disco idraulici con pinze Tektro HD a quattro pompanti, cambio Shimano Alivio a 9 velocità e pneumatici Maxxis.

La bici sarà disponibile sia con cerchi da 27,5 pollici che da 29 pollici e con tre differenti misure per il telaio: M, L ed XL. Al momento, però, la società non ha ancora fornito una data di lancio per l'Europa.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Pronto per la Cina il nuovo SUV elettrico Avatr da 50 mila euro

13:04 • 11 ago 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati