logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Anche BMW si prepara ad utilizzare celle 4680 come Tesla?
Novità
Mobilità elettrica

Anche BMW si prepara ad utilizzare celle 4680 come Tesla?

Il produttore tedesco ha comunicato che si appresta a produrre batterie di sesta generazione basate su celle cilindriche da 46 mm, ma in due diverse altezze.

Attraverso un comunicato stampa, BMW ha fornito numerosi aggiornamenti sulla sua prossima generazione di batterie EV. Anche il carmaker tedesco utilizzerà le celle cilindriche da 46 mm come Tesla, ma queste saranno disponibili in due varianti di altezza per le Neue Klasse.

Innanzitutto, BMW ha fatto sapere che le nuove celle sfrutteranno un'architettura a 800 Volt che consentirà di ridurre i tempi di ricarica. Secondo i dati condivisi, le nuove batterie ridurranno l'attesa per una ricarica completa del 30%.

Non è l'unico vantaggio, però, legato ai nuovi accumulatori. Come dichiarato da Frank Weber, responsabile per lo sviluppo di BMW AG, la nuova generazione offrirà una densità energetica maggiore del 20% che si traduce in un aumento dell'autonomia del 30% nel ciclo WLTP.

Celle cilindriche 4680 prodotte per Tesla
Celle cilindriche 4680 prodotte per Tesla
"La sesta generazione appena sviluppata delle nostre celle agli ioni di litio fornirà un importante salto in questa tecnologia che incrementerà la densità energetica di oltre il 20%, migliorando la velocità di ricarica e l'autonomia fino al 30%. Stiamo anche riducendo leemissioni di CO2 derivanti dalla produzione delle celle fino al 60%. Questo è un passo fondamentale per la sostenibilità ed i vantaggi per i clienti" ha spiegato Weber.

Il dirigente scioglie anche un nodo fondamentale, ovvero la chimica utilizzata per le nuove batterie. È chiaro adesso che in un primo momento arriveranno solo le batterie basate sugli ioni di litio. L'azienda, tuttavia, ha comunque chiarito che la sesta generazione vedrà anche opzioni basate sul litio-ferro-fosfato (LFP) che consentirà di mantenere i prezzi delle vetture più bassi, senza specificarne però l'arrivo.

Attualmente, la tedesca ha già contratti di collaborazione con CATL e EVE Energy per la produzione delle nuove batterie, nelle quali ha investito somme a dir poco ragguardevoli per la costruzione di due nuove fabbriche per l'Europa e altrettante per la Cina. Ci sono anche progetti per due ulteriori fabbriche negli Stati Uniti che consentirebbero di accedere ai fondi messi a disposizione dal governo, ma si tratta di un programma ancora in fase di valutazione per il quale non è stato ancora scelto il partner.

Infine, ultimo dato interessante, riguarda le batterie allo stato completamente solido, un progetto che BMW ha sottolineato di non aver abbandonato. La società prevede che raggiungano la produzione in volumi alla fine del decennio, ma ha comunicato che un prototipo con batteria ASSB (all-solid-state-battery) sarà svelato ben prima del 2025.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

SkyDrive presenta l'SD-05, un nuovo VTOL a due posti

12:39 • 28 set 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati