logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. Auto elettriche e assicurazione: tutto quello che devi sapere
Come fare a
Mobilità elettrica

Auto elettriche e assicurazione: tutto quello che devi sapere

Ecco perché l’RC Auto delle auto elettriche costa sensibilmente meno rispetto all’assicurazione delle auto a benzina o diesel.

L’assicurazione Rca per le auto elettriche costa sensibilmente meno rispetto al corrispettivo per le auto a motore termico. Questo dipende da una moltitudine di fattori, a cominciare dal fatto che il mercato delle auto alimentate elettricamente ha come clienti soggetti a basso rischio, quindi automobilisti esperti di età fra i 30 e i 60 anni. Inoltre, è un mercato in rapida espansione che quasi tutte le compagnie assicurative identificano come il futuro della mobilità.

Colonnine Ionity
Colonnine Ionity
La diffusione sempre più capillare delle auto elettriche le rende sempre più protagoniste di offerte specifiche da parte delle compagnie assicurative.

Inoltre, la minore autonomia delle auto elettriche riduce le percorrenze, visto che questo tipo di veicolo si trova soprattutto nei tragitti urbani brevi. Un aspetto che abbassa il rischio di incidenti. Inoltre, l’assenza di combustibili infiammabili all’interno del mezzo è un altro fattore che determina i prezzi più bassi del premio assicurativo.

Alcune compagnie assicurative mettono a disposizione polizze a prezzi agevolati come supporto alla mobilità sostenibile, per contribuire alla transizione ecologica e alla riduzione delle emissioni inquinanti. In alcuni contratti è inclusa la possibilità di ricaricare nelle colonnine elettriche a tariffe agevolate, grazie agli accordi tra alcune compagnie assicurative e i network europei di ricarica.

Motivi per cui l’Rc Auto per le vetture elettriche oggi prevede dei ribassi anche fino al 50% (fonte: Assicurazione.it). Le compagnie assicurative propongono delle promozioni e delle scontistiche perché ritengono l’acquisto di un’auto elettrica un investimento intelligente rispetto a come si sta trasformando il mercato.

Gli stessi principi valgono anche per le auto ibride: anche in questo caso la minor presenza di carburante a bordo riduce i rischi legati all’infiammabilità dei combustibili. Inoltre, la minore autonomia è vista dalla maggior parte delle compagnie assicurative come sinonimo di maggiore sicurezza poiché un’auto che circola meno riduce il potenziale rischio di sinistri e anche il premio assicurativo da pagare.

Al di là di questi fattori, l’assicurazione per l’auto elettrica segue le stesse logiche delle assicurazioni per i veicoli a propulsione tradizionale. Tutti i veicoli in circolazione sulla strada devono essere dotati di una copertura Rca, ovvero una polizza per la responsabilità civile degli autoveicoli obbligatoria per legge. Se non in possesso di una regolare copertura Rca si rischiano pesanti sanzioni come disciplinato dall’articolo 193 del Codice della Strada.

Così come i veicoli a propulsione tradizionale, anche le auto elettriche sono soggette alle disposizioni del Codice della Strada in fatto di obbligatorietà della copertura Rca.

Come si calcola l’assicurazione dell’auto elettrica?

Il calcolo del costo della polizza RCA per un veicolo elettrico si basa sui possibili rischi, sullo stile di guida e sull’esperienza del contraente e sulle caratteristiche tecniche della stessa auto. Il punto di forza è rappresentato dalla mancanza di combustione che farà diminuire di molto il prezzo finale della polizza.
Chi possiede un’auto elettrica riceve gratuitamente la carta verde per circolare all’estero e l’assistenza stradale comprese nel prezzo. Questo vantaggio è insito in qualsiasi tipo di polizza RC auto dedicata alle auto elettriche.

Assicurazione auto elettrica
Assicurazione auto elettrica
Il costo della polizza RCA dipende dai possibili rischi, dall’esperienza del contraente e dalle caratteristiche tecniche dell’auto.

Così come le RCA tradizionali, anche quelle per i veicoli elettrici possono essere dotate di garanzie accessorie, volte ad assicurare coperture opzionali per elementi come i cristalli, il furto o l’incendio oppure la polizza contro gli infortuni del conducente. Inserire queste opzioni nell’RCA ne fa aumentare il premio, ma sono altamente consigliate per poter viaggiare con un minimo di tranquillità.

Normalmente il pagamento dell’RCA avviene su base annuale. Tuttavia, in funzione dell’azienda con cui si sottoscrive la polizza, può essere suddiviso su base semestrale o secondo altri tipi di rateizzazione, in modo da ridurre gli importi da pagare. Alla scadenza l’RCA non si rinnova automaticamente, ma deve essere nuovamente sottoscritta. Chi sottoscrive un contratto di RCA può in qualsiasi momento cambiare il veicolo nella polizza e può decidere, ad esempio, anche di passare da un veicolo termico ad uno elettrico. Qualora ci fossero differenze rispetto all’importo originariamente pattuito, verranno conteggiate nella successiva rata.

Quasi tutte le compagnie assicurative che operano in Italia si stanno dotando di piani specifici per le Rca dedicate alle auto elettriche. Questo dipende dal rapido aumento di auto elettriche vendute per effetto degli incentivi governativi e della transizione ecologica, che impone l’installazione di un maggior numero di colonnine per la ricarica delle auto elettriche, il che renderà la mobilità sostenibile sempre più una realtà. Il mercato è in piena espansione ed è destinato a diventare sempre più concorrenziale, man mano che un numero maggiore di case automobilistiche procede sulla strada dell’elettrificazione.



Articoli correlati

Come fare a
Mobilità elettrica

ADAS: quali sono i sistemi avanzati di assistenza alla guida

05:01 • 14 lug 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati