logo tate app
ELETTRICA
Home
Categorieapri menu tariffe
Menu
  1. /
  2. Mobilità elettrica
  3. /
  4. XCharge presenta NetZero, la nuova colonnina con batteria integrata
Novità
Mobilità elettrica

XCharge presenta NetZero, la nuova colonnina con batteria integrata

La società cinese che sviluppa infrastrutture di ricarica, ha presentato una nuova colonnina con batteria integrata la quale sfrutta la tecnologia Battery2Grid.

XCharge, produttore cinese impegnato nelle infrastrutture per la ricarica di veicoli EV, ha presentato una nuova colonnina di ricarica "smart". La XCharge NetZero, oltre ad essere una tradizionale stazione di ricarica, integra una batteria fornita da BYD capace di accumulare energia e riversarla sulla rete.

Dal punto di vista della ricarica tradizionale, ogni colonnina possiede un doppio cavo che permette di ricaricare contemporaneamente due veicoli ad una potenza massima di 210 kW. La particolarità, quindi, risiede nell'integrazione di un modulo batteria che consente di accumulare lentamente l'energia in eccesso.

Stazione di ricarica XCharge NetZero
Stazione di ricarica XCharge NetZero

Attraverso la tecnologia Battery2Grid questo potrà distribuire energia sulla rete nelle ore della giornata in cui la richiesta aumenta. Le colonnine verranno proposte in un primo momento in Europa in due varianti: Standard e Plus. La prima avrà una batteria da 233 kWh mentre la seconda una da 466 kWh, esattamente il doppio, ragione per cui forse è stato semplicemente raddoppiato il modulo all'interno. Si tratta dell'unica informazione attualmente fornita sulle batterie, anche se la fornitura da parte di BYD lascia intendere che si tratti di celle LFP.

Ad accompagnare la soluzione di XCharge ci sarebbero ulteriori vantaggi espressi dal produttore, anche se andranno valutati all'atto pratico. Secondo l'azienda, infatti, le nuove colonnine non richiedono alcun lavoro nell'area sottostante e sono dotate di una presa industriale che semplifica il collegamento alla rete eliminando la necessità di ulteriori lavori per l'impianto. Tutti gli altri componenti dovrebbero già essere integrati nella colonnina stessa.

Come riportato da electrive, nel comunicato inviatogli via mail il CEO Simon Hou descrive la nuova soluzione come la conferma di un cambio di strategia dell'azienda e un "rafforzamento di una rete energetica digitale".

"La gamma NetZero è un'importante dimostrazione del fatto che stiamo allineando la tecnologia in tutto il nostro portafoglio aziendale di prodotti votati alla sostenibilità" ha affermato Hou.

Articoli correlati

Novità
Mobilità elettrica

Unione Europea: dal 2035 stop ai motori endotermici

09:24 • 16 mag 2022
Chi siamo
FacebookInstagramLinkedIn
FacebookInstagramLinkedIn
Tate è una Società a Responsabilità Limitata - P.IVA 03596861207 - Capitale Sociale I.V. di 408.509,29 € | Copyright ©2022 Tate s.r.l. - Tutti i diritti riservati