WikiTateWikiTate

Riattivare il contatore luce e gas: tutto sul subentro delle utenze

Dalia Mari, Digital communication specialist
Lettura: 2 minuti

Come riattivare il contatore luce e gas

Se devi riattivare il contatore luce e/o gas dell’abitazione dovrai richiedere il subentro. Il subentro è quella prestazione con cui si richiede la riattivazione di un contatore luce e/o gas che al momento, seppur installato, non è attivo.

Il caso tipico in cui potresti dover richiedere una riattivazione del contatore è quando stai entrando in una nuova casa e la luce e/o il gas non sono funzionanti, anche dopo aver provato ad avviare il contatore.

Chi si occupa di riattivare il contatore? Quali sono i passaggi per riattivare un contatore?

Le figure coinvolte nella pratica del subentro sono 3: il cliente, il fornitore e il distributore.

Il distributore è l’ente che gestisce i contatori luce e gas e varia a seconda della zona. È il soggetto che rende attivo effettivamente il contatore luce e/o gas.

Il fornitore invece è l’ente che farà da intermediario tra il distributore e il cliente.

Il cliente chiederà il subentro al fornitore che desidera e con cui deciderà di sottoscrivere una tariffa luce e gas.

Quindi, nello specifico per riattivare il contatore:

  1. Scegli il fornitore con cui vuoi effettuare il subentro e decidi la tariffa più adatta alle tue esigenze;
  2. Il fornitore prenderà in carico la tua richiesta, comunicandola al distributore che gestirà la pratica. Per la luce verrà effettuata da remoto; per il gas nella maggior parte dei casi ci sarà bisogno di fissare un appuntamento con il distributore, tramite il proprio fornitore.
  3. Il distributore riattiverà il contatore in poco tempo;
  4. Potrai iniziare a goderti la tua abitazione con luce e gas.

Cosa serve per la riattivazione del contatore?

I dati e documenti utili per il subentro, sono i seguenti:

ecco cosa devi avere a portata di mano:

  • i tuoi dati personali (come per esempio, codice fiscale, documento d’identità e CAP di fornitura);
  • per la luce: codice POD, potenza impegnata del contatore
  • per il gas: codice PDR, tipologia di utilizzo
  • autolettura del contatore
  • metodo di pagamento

Quali costi occorre pagare per la riattivazione del contatore?

I costi per la riattivazione del contatore variano tra servizio di maggior tutela e mercato libero. Per la maggior tutela i costi sono pari a 25,81€ per oneri amministrativi, 23€ di contributo fisso, 16€ di imposta di bollo e l’eventuale deposito cauzionale.

Nel mercato libero i costi sono gli stessi del servizio di maggior tutela ad eccezione del contributo fisso che può variare in base al fornitore. Inoltre è sempre a discrezione del fornitore richiedere o meno l’imposta di bollo e/o il deposito cauzionale.

Quanto tempo serve per riattivare un contatore?

Per il subentro i tempi variano a seconda che si tratti della riattivazione del contatore luce o di quello del gas.

  1. Per la luce occorrono al massimo 7 giorni lavorativi: il fornitore ha 2 giorni per inoltrare la richiesta al distributore, che a sua volta ha 5 giorni per procedere con la riattivazione;
  2. Per il gas invece occorrono invece al massimo 12 giorni lavorativi: il fornitore ha 2 giorni per inoltrare la richiesta al distributore locale che, a sua volta, ha 10 giorni lavorativi per inviare un tecnico e attivare il gas.

Cosa succede se viene ritardata la riattivazione del contatore?

Come anticipato, la riattivazione del contatore è un’operazione che viene effettuata dal distributore locale. Nei casi in cui il distributore non rispetti i tempi indicati e si tratti di lavori semplici, il cliente riceve automaticamente un indennizzo di 35 € per lavori eseguiti entro il doppio del tempo previsto, di 70 € entro il triplo del tempo previsto e di 105 € se viene superato il triplo del tempo previsto.

Come si riattiva il contatore con Tate?

Se vuoi scegliere Tate come tuo fornitore luce e gas e riattivare il contatore ti basta accedere all’app scegliere il tipo di utenza che ti interessa (luce e/o gas), selezionare come tipologia di richiesta “Subentro” e concludere inserendo i dati che ti vengono chiesti (come metodo di pagamento e indirizzo di fornitura). Potrai selezionare una data che rientra nell’arco temporale di un mese.

Subentro
Riattivare il contatore luce e gas

Cambiare è facile e veloce

Due cose che tutti amiamo. Cosa pensi di fare nei prossimi 5 minuti?

Homepage